Grazie a un regolare bando da ora in poi bisognerà pagare pagare per accedere all’area pic-nic della riserva di Montedimezzo. Ma una cosa è certa: nessuno è stato cacciato o invitato ad andarsene. La precisazione è di Adriano Patete, amministratore della Scaviter, la società che dallo scorso week end gestisce il servizio dopo aver vinto la gara per l’affidamento del servizio. Patete si è detto amareggiato anche per le dichiarazioni del sindaco di San Pietro Avellana, Francesco Lombardi. A suo avviso è stato fuori luogo intervenire in una questione che riguarda i Carabinieri forestali e il Comune di Vastogirardi, competente per territorio. Né è vero – ha aggiunto – che iniziative del genere allontanano i turisti, anzi per loro ci saranno diverse novità.

Potrebbe interessanti anche:

Sanità, sulle partite iva scede in campo la Fials: “Intervenga il Parlamento”, chiede il sindacato

Il tema delle assunzioni rappresenta la questione centrale del sistema sanitario regionale…