Il 10 agosto prossimo scadranno i bandi rivolti alle imprese del Gal Alto Molise. Possono presentare domande le imprese della trasformazione dei prodotti agricoli per la lavorazione e commercializzazione dei prodotti trasformati e le imprese operanti nel turismo, artigianato e agricoltura per creare o migliorare i servizi e l’organizzazione turistica del territorio.

“E’ una grande opportunità per le imprese presenti nei 18 Comuni del Gal, un primo passo per sostenere e rinnovare le economie locali anche in funzione di quanto ci sta insegnando l’emergenza sanitaria del Covid – dichiara la presidente Serena Di Nucci – Pertanto, invito tutti i potenziali beneficiari a visionare i bandi e valutare l’opportunità di candidare i progetti per ottenere i contributi che vanno dal 40% per le imprese di trasformazione al 50% per il turismo”.

Il direttore Mario Di Lorenzo tiene a precisare che “la scadenza del 10 agosto è prossima per cui sarebbe auspicabile non arrivare in prossimità di tale data per presentare le domande. Considerato che il modulo di domanda va compilato sul portale del Sian, è bene avviare la procedura in tempo per evitare eventuali disservizi sulla rete internet. Ricordo a tutti i potenziali beneficiari che i requisiti fondamentali sono la costituzione e aggiornamento del fascicolo aziendale e la disponibilità dell’immobile oggetto dell’intervento. Le domande devono essere presentate da un Centro di Assistenza Agricola o da tecnico incaricato dall’azienda opportunamente accreditato sul Sian A tal proposito la richiesta di accreditamento può essere inoltrata al Gal che provvederà di conseguenza all’accreditamento.”.

Il Gal si aspetta una buona qualità dei progetti considerata l’animazione territoriale attivata sia tramite incontri sul territorio, organizzati prima dell’emergenza sanitaria, sia tramite webinar realizzati nei mesi di chiusura delle attività. A tal fine ricordiamo che la struttura tecnica del Gal Alto Molise, sita di fronte l’Ospedale ‘Caracciolo’ di Agnone è disponibile per qualsiasi tipo di approfondimento o informazione sui bandi.”.

I Comuni interamente interessati sono quelli di Agnone, Belmonte del Sannio, Capracotta, Carovilli, Castel del Giudice, Castelverrino, Chiauci, Civitanova del Sannio, Forlì del Sannio, Pescolanciano, Pescopennataro, Pietrabbondante, Poggio Sannita, Rionero Sannitico, Roccasicura, San Pietro Avellana, Sant’Angelo del Pesco e Vastogirardi. I bandi sono disponibili e scaricabili anche sul sito www.galaltomolise.it.

Potrebbe interessanti anche:

Fanelli: “Dalla vittoria di Isernia parte strada per conquistare Regione”

Il giorno dopo il voto di Isernia che ha promosso sindaco a pieni voti Piero Castrataro, b…