Home Sport Campobasso su Esposito. Ad Agnone prosegue la raccolta fondi, Pettrone saluta il Vastogirardi
Sport - 15 Luglio 2020

Campobasso su Esposito. Ad Agnone prosegue la raccolta fondi, Pettrone saluta il Vastogirardi

Il lavoro del Campobasso sta andando verso una riconferma di gran parte dei titolari dello scorso campionato, pedine che hanno rappresentato una garanzia per Cudini. Ad oggi all’appello potrebbero mancare i portieri: Natale ha salutato, mentre su Raccichini la società e lo staff stanno facendo le proprie valutazioni. La difesa è stata ricomposta quasi del tutto con Vanzan, Dalmazzi e Menna. C’è tutta la volontà di trattenere anche il giovane esterno Fabbriani di proprietà del Notaresco. Pare che la dirigenza stia lavorando al fine di riscattare il giocatore e favorire una prosecuzione del rapporto.
Sembrano destinati ad un divorzio dai colori rossoblu il difensore Sbardella, il centrocampista Sanseverino e gli attaccanti Giampaolo e Musetti. Anche qui la società avrà l’ultima parola. A questo punto è il solo Cogliati, per ora, a costituire il tassello da cui ricostruire il reparto offensivo fermo restando il ritorno di Zammarchi al Cesena.
Radio mercato accosta il molisano Vittorio Esposito, una voce che si diffonde ogni estate ma stavolta le parti appaiono vicine. Sarebbe un ritorno in rossoblu del fantasista che da sempre ha appassionato la tifoseria rossoblu per le sue giocate ricche di estro.
Il lavoro della dirigenza e di Cudini è volto a creare una base di titolari su cui poter integrare altre pedine in vista eventualmente anche di una categoria superiore conquistata a tavolino. In ogni caso si sta provando a ricompattare una squadra forte che con qualche aggiustamento possa non disdegnare un’eventuale Lega Pro.

Dalmazzi confermato a Campobasso

Ad Agnone c’è stata una riunione nella giornata di ieri in cui si è deciso di andare dritti verso l’iscrizione al 14esimo campionato consecutivo in quarta serie. Dall’alto Molise assicurano che la quota di iscrizione, che i cittadini contribuiscono a creare, sta lentamente prendendo forma. La dirigenza è sicura che la cittadinanza agnonese darà il suo contributo sostanzioso all’iscrizione della società in serie D. Una volta formalizzato l’adempimento – ricordiamo che il termine scade fra nove giorni – la dirigenza pianificherà l’organigramma senza grossi scossoni rispetto a quello attuale. Nel frattempo si sta lavorando anche per delineare lo staff tecnico. Nel frattempo Minacori si è accasato alla Fidelis Andria e Frabotta al Fiuggi.

Pettrone vicino alla maglia dell’Isernia

Spostandoci di qualche kilometro, siamo a Vastogirardi dove l’organico continua a perdere pezzi privilegiati. Dopo Di Lullo destinato all’Fc Matese, anche il valido Pettrone di cui si ricorda l’abilità nel procurarsi i calci di rigore, lascia il Vastogirardi. Toccherà un lavoro intenso al ds Palermo per ricostruire la base di una squadra capace di salvarsi al primo anno in serie D. Per ora Ruggieri e Lepore hanno risposto presente al richiamo della dirigenza. In alto Molise si augurano che la lista dei riconfermati possa crescere nelle prossime ore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessanti anche:

Calcio: torna il pubblico sugli spalti.

La novità sostanziale dell’ultimo fine settimana tocca la possibilità di rivedere il pubbl…