Home Apertura Campobasso – Il centrodestra boccia l’amministrazione Gravina: in un anno nulla è cambiato
Apertura - Evidenza - 15 Luglio 2020

Campobasso – Il centrodestra boccia l’amministrazione Gravina: in un anno nulla è cambiato

Un fallimento su tutta la linea. Così i consiglieri comunali di Campobasso del centrodestra hanno definito l’attività dell’amministrazione Gravina, ad un anno dal suo insediamento.
Nulla è stato fatto in questo anno, hanno denunciato i consiglieri che hanno chiesto, insieme a quelli del centrosinistra, la convocazione di un consiglio comunale monotematico sulla ripartenza dopo l’emergenza coronavirus. In mattinata la conferenza stampa a Campobasso nel corso della quale gli esponenti di centrodestra hanno contestato al sindaco e alla sua maggioranza l’assenza di interventi, di idee. Insomma, il vuoto assoluto. E l’emergenza Coronavirus ha ulteriormente peggiorato una situazione già estremamente grave che ora, dicono Fasolino, Annuario, Colagiovanni ed Esposito, utilizzano come alibi per nascondere le gravi inadempienze.
Non a caso il centrodestra e i consiglieri di centrosinistra hanno chiesto la convocazione di una seduta monotematica del Consiglio comunale nel quale avviare il confronto sulla ripartenza dopo l’emergenza da Covid. “In realtà – hanno denunciato i consiglieri – non c’è mai stata neppure la partenza, quindi sarà assolutamente necessario avviare un percorso che consenta alla città di cambiare passo, voltare pagina ed ottenere il ruolo di rilevo che le spetta”.
Insomma, è arrivato il momento di scendere in campo a rimboccarsi le maniche, è l’esortazione dei consiglieri di opposizione al sindaco Gravina e alla sua Giunta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessanti anche:

Anno scolastico 2020/2021, immissioni in ruolo: in Molise 311 posti disponibili

Nell’incontro per l’informativa sulle immissioni in ruolo svoltosi presso il M…