Home Apertura Acqua alla Campania, il Molise presenta il conto
Apertura - Attualità - Evidenza - Politica - Regione - 10 Luglio 2020

Acqua alla Campania, il Molise presenta il conto

I soldi sono tanti, dodici milioni, e rappresentano l’arretrato del pagamento dell’acqua molisana che la Regione Campania preleva direttamente dalle sorgenti del Matese. Non è l’unico prelievo che la Campania fa in Molise, c’è anche quello di Venafro, dove l’acqua viene captata dalle sorgenti del San Bartolomeo. Insomma una grande quantità dell’oro blu molisano, la nostra acqua, viene costantemente immessa nell’aquedotto campano. Una infinità di metri cubi che da qualche anno la Campania ha dimenticato di pagare al Molise, magari confidando nella bontà o meglio nella trascuratezza e  nell’inefficienza della nostra macchina burocratica regionale. Ma, come tutte le feste, anche questa festa è finita. L’assessore Vincenzo Niro ha invitato in Molise a Bojano, il vicepresidente della Regione Campania, Bonavitacola, invitandolo, con le buone, a pagare quanto dovuto, dodici milioni, che sono ossigeno per le nostre casse regionali. Vincenzo Niro, che ha avuto il merito, di tirare fuori dal cassetto la pratica degli arretrati che la Campania deve al Molise, una pratica polverosa e comunque di vecchia data, perchè sono parecchi anni che nessuno ha trovato la forza e la volontà di sollecitare i pagamenti, nonostante la situazione di crisi economica endemica in cui versa Molise Acque

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessanti anche:

Cascate del Carpino e Roccamandolfi, passeggiata naturalistica a cura di Molise Noblesse e Filitalia

Le Vie dell’Acqua, Cascate del Carpino e Cascata di Roccamandolfi, passando per il P…