Home Sport Il Campobasso spera in una riduzione della tassa “a fondo perduto”. Alessandro ha lasciato il club rossoblu
Sport - 9 Luglio 2020

Il Campobasso spera in una riduzione della tassa “a fondo perduto”. Alessandro ha lasciato il club rossoblu

Il Campobasso Calcio continua a lavorare in ottica Lega Pro. Il lavoro della società è rivolto su due fronti, quello tecnico-sportivo con l’allestimento della rosa, tra conferme e trattative di mercato, e quello legato agli ambienti federali, un colloquio fitto con la Lega in merito alla questione ripescaggio. A dire il vero c’è anche un altro impegno, quello dello Stadio di Selvapiana. La società è in attesa dell’avvio dei lavori per la messa a norma dell’impianto da parte del Comune di Campobasso, al tempo stesso sta provvedendo, in prima persona, alla realizzazione di alcuni interventi di contorno. Quindi anche sullo stadio lo staff dirigenziale è operativo per la nuova stagione con un impegno economico e organizzativo.

Dicevamo dei colloqui in ambito federale. Abbiamo detto, in più occasioni, che i tempi sono medio lunghi per avere maggiori certezze sulla categoria di appartenenza nella prossima stagione. A tal proposito non sono stati ancora resi noti i termini per il ripescaggio in Lega Pro. La famosa tassa “a fondo perduto”, imposta per accedere in terza serie, nonostante l’emergenza vissuta, sarà confermata. In tale ottica l’auspicio della società rossoblu è quello che ci sia almeno uno sconto rispetto alle stagioni passate. Non solo per il periodo di crisi, ma anche per un “risarcimento”, dopo la cristallizzazione della classifica. Il Campobasso, come il Foggia, e tante altre società, hanno subito un danno enorme con il congelamento delle graduatorie. Ecco perché, come detto anche negli ambienti federali dai presidenti Ghirelli e Sibilia, queste società saranno tutelate nel momento in cui presenteranno domanda di ripescaggio. Insomma l’auspicio è che questa tassa “a fondo perduto” possa essere sospesa almeno in questa stagione, o quanto meno subire una forte riduzione rispetto agli anni precedenti. Attendiamo novità in tal senso, anche a stretto giro, nonostante la chiusura del campionato di Lega Pro sia prevista il 22 luglio.

Danilo Alessandro ex rossoblu

Novità di calcio mercato, Danilo Alessandro non è più un giocatore del Campobasso. Ieri, l’attaccante classe 88’, ha firmato per il Seregno Calcio, squadra della provincia di Monza, intenzionata a vincere il prossimo campionato di serie D. Alessandro ritrova il suo ex compagno di reparto al Cesena, Giovanni Ricciardo, reduce dalla vittoria del campionato con il Palermo. L’attaccante lascia il capoluogo molisano con 11 realizzazioni in 23 gare, un bottino maturato nella seconda parte di stagione. Sicuramente nel girone di ritorno Alessandro ha dimostrato il suo valore, ma non dobbiamo tralasciare un girone d’andata, o quasi, dal rendimento insufficiente. Per chi ha memoria lunga, come noi, non possiamo dimenticare il momento in cui il numero 10 voleva andar via da Campobasso per incomprensioni con Cudini, come anche una discussione con i tifosi nel post gara contro il Montegiorgio. Sino ad arrivare al derby con l’Agnonese nel girone d’andata, punto di svolta della stagione rossoblu, dove Alessandro non fu convocato dal tecnico rossoblu. Sicuramente non un leader, nel momento di difficoltà della squadra, il vero trascinatore è colui che si esalta. Inoltre spesso e volentieri, è stato autore di polemiche sui social creando anche delle difficoltà alla società. Insomma nella valutazione complessiva è sicuramente un addio senza rimpianti.

Si torna in campo, questa sera, in Lega Pro. Scenderanno in campo per la prima volta, da teste di serie, le terze classificate Renate, Carpi e Monopoli e la vincitrice della Coppa Italia di Lega Pro, la Juventus U23. Tra loro si aggiunge anche il Potenza per il miglior piazzamento in classifica. Il sorteggio ha delineato i seguenti accoppiamenti, in campo stasera in gara secca: Monopoli-Ternana, questo match in diretta su Rai Sport alle 20.45, mentre alle 20.30 in campo Juventus U23-Padova, Carpi-Alessandria, Renate-Novara e Potenza-Triestina. Ricordiamo che lunedì 13 entreranno in scena per ultime le seconde classificate, ovvero Carrarese, Reggio Audace e Bari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessanti anche:

Eccellenza chiuse le iscrizioni si pensa al mercato

Si sono chiuse mercoledì 5 agosto, le iscrizioni per la stagione 2020/2021 dei campionati …