Home Attualità Coronavirus, il Comune di Scapoli offre le proprie aule agli alunni di Colli

Coronavirus, il Comune di Scapoli offre le proprie aule agli alunni di Colli

L’emergenza Covid-19 avrà forti ripercussioni anche sull’avvio del nuovo anno scolastico in programma a settembre, imponendo il rispetto del distanziamento attraverso l’aumento dello spazio a disposizione degli studenti.

Il Sindaco Renato Sparacino, quindi, si è immediatamente attivato contattando il Dirigente Scolastico dell’Istituto Scolastico di Colli a Volturno dott.ssa Ilaria Lecci con la certezza di avere interpretato la volontà favorevole ed entusiastica, non solo degli Amministratori comunali, ma soprattutto dei cittadini. Qualora non fossero sufficienti i locali attuali dell’istituto collese per assicurare il necessario distanziamento, l’Amministrazione comunale metterebbe da subito a disposizione i propri locali dell’ex scuola elementare statale, dotata di tutti i requisiti e ristrutturata di recente, per ospitare in sicurezza alcune classi a Scapoli.

Il trasporto scolastico verrebbe assicurato attraverso il nuovo e moderno autobus comunale, mentre resterebbero da acquistare solamente gli arredi necessari.

Nei prossimi giorni, dopo la ricognizione degli spazi attualmente disponibili, il Sindaco sarà ben lieto di accompagnare la dott.ssa Lecci per un sopralluogo congiunto presso l’ex scuola elementare per valutare le possibili soluzioni.

“Scapoli è pronto per offrire il massimo degli spazi e della sicurezza agli studenti. Se sarà necessario la Dirigente Lecci può contare sulla nostra disponibilità e su una soluzione immediata al problema degli spazi a pochi chilometri da Colli – afferma Renato Sparacino. Attendiamo con fiducia gli sviluppi dei prossimi giorni.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessanti anche:

Campobasso- Cimitero di nuovo allagato, cittadini sul piede di guerra: la situazione è diventata insostenibile

Ormai basta un semplice acquazzone per trasformare una parte del cimitero di Campobasso in…