Dopo Candido Paglione, anche Stefano Buono prende posizione sul video promozionale del Molise commissionato dalla Presidenza del Consiglio Regionale:

“L’ esclusione dal video promozionale della Regione Molise di buona parte della provincia di Isernia ci dà, ancora una volta, qualora non fosse ancora chiaro, l’idea del livello di inadeguatezza di questo governo regionale.

Non è una sciocca questione campanilistica, ma risulta essere un gesto illogico e irrazionale. Il Molise ha due provincie (non quindici!), come si può escluderne una da un video che dovrebbe avere la finalità di promuovere l’intera Regione?

Oltretutto appare ancora di più privo di senso se consideriamo che proprio all’interno del territorio escluso situano una parte significativa delle bellezze e delle eccellenze archeologiche, storico-architettoniche e paesaggistiche di questa Regione. Dallo straordinario centro storico di Venafro a San Vincenzo al Volturno, dal Paleolitico di Isernia a Pietrabbondante, sono davvero tanti i luoghi potenzialmente visitabili ed attrattivi di questa porzione di territorio.

Ciò mette in evidenza l’assenza di una programmazione seria, coerente, efficiente ed efficace del marketing territoriale da parte di questo governo regionale. Rischiano, in questo modo, di essere quattrini buttati al vento. Spiace, oltretutto, ancora una volta, constatare che il Sindaco di Venafro e Presidente della Provincia di Isernia Ricci non difenda gli interessi del territorio dalle politiche sbagliate e penalizzanti del “Governatore” Toma, considerato, invece, “amico “e produttore di politiche pubbliche di qualità”.

Potrebbe interessanti anche:

Fiamme in una casa di Montecilfone: muore una donna, ferito il marito

Tragedia a Montecilfone, fiamme divampano in una casa alla periferia del paese. Muore una …