Home Attualità Muore tra le onde, era affidato a una comunità: indaga la Guardia Costiera

Muore tra le onde, era affidato a una comunità: indaga la Guardia Costiera

Una giornata al mare in compagnia di altre persone per trascorrere qualche ora di relax si è trasformata in tragedia per un uomo di 54 anni di Campobasso, Andrea De Nigris, annegato tra le onde in un tratto di spiaggia libera, tra il Lido le Dune e l’Aloha, non coperto dal servizio di salvataggio, che invece è presente poche centinaia di metri più avanti. L’uomo era affidato a una comunità di sostegno di Campolieto e si sta accertando chi era presente tra ospiti e operatori nel momento della tragedia. La Capitaneria di Porto che si occupa delle indagini ha inviato un’informativa alla Procura di Larino, che non ha ancora deciso se effettuare l’autopsia: c’è da capire se la vittima abbia avuto un malore o se si sia trovata in difficoltà nel mare agitato, accertando anche eventuali responsabilità. E’ stato il giovanissimo bagnino del tratto gestito dal Comune che ha visto una sagoma tra le onde e si è buttato in mare raggiungendola a nuoto, mentre i compagni del 54enne iniziavano a chiedere aiuto. Impossibile uscire con il pattino per le condizioni pessime del mare, con onde alte diversi metri e correnti fortissime. Uno sforzo enorme per il soccorritore che da solo è riuscito a portare a riva il corpo dell’uomo, a quanto pare già esanime. Il bagnino ha iniziato le manovre di rianimazione, che sono continuate con l’arrivo dei medici del 118, ma non c’è stato nulla da fare. Questa mattina nell’obitorio del San Timoteo è stata effettuata un’ispezione cadaverica, in attesa che la Procura prenda una decisione sull’autopsia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessanti anche:

Anno scolastico 2020/2021, immissioni in ruolo: in Molise 311 posti disponibili

Nell’incontro per l’informativa sulle immissioni in ruolo svoltosi presso il M…