Home Attualità Nelle Regioni in Piano di Rientro, tra cui il Molise, ci sono i malati cronici più giovani
Attualità - Evidenza - 7 Luglio 2020

Nelle Regioni in Piano di Rientro, tra cui il Molise, ci sono i malati cronici più giovani

Nelle 7 regioni in Piano di Rientro, tra cui c’è il Molise, i costi dei farmaci acquistati dalle strutture sanitarie e di quelli acquistabili in farmacia sono in media, anche se per ragioni differenti, maggiori. E’ quanto emerge dal primo Rapporto sulle politiche di assistenza farmaceutica delle Regioni in Piano di Rientro, presentato dall’Agenzia Italiana del Farmaco, che comunque “rileva un’oggettiva difficolta’ nella valutazione dei documenti”. Queste regioni sono impegnate a garantire un’assistenza sanitaria adeguata e allo stesso tempo riqualificare le spese di gestione, tra cui quelle per i medicinali. Gli esperti Aifa hanno confrontato spesa farmaceutica pro capite, prezzo medio per confezione e consumo. I risultati relativi agli acquisti diretti dei farmaci da parte di ospedali pubblici “evidenziano una spesa pro capite maggiore, un consumo piu’ basso e un prezzo medio superiore rispetto a quanto riportato dalle Regioni non in Piano di rientro”. In queste e dunque anche in Molise, ci si ammala prima, gia’ intorno ai 45-54 anni, di patologie croniche come ipertensione e colesterolo alto, oltre a esservi una maggiore percentuale di consumatori ‘una tantum’ di antidepressivi. L’eta’ media di coloro che per la prima volta ricevono una prescrizione dei farmaci presi in considerazione, si legge ancora nel rapporto dell’Aifa, ovvero statine contro il colesterolo, antipertensivi per la pressione alta e di antidepressivi per i problemi dell’umore, “sembra indicare un’insorgenza anticipata di tutte e tre le patologie croniche considerate nelle Regioni in Piano di Rientro”. Questo inoltre, precisa l’Agenzia Italiana del Farmaco, “potrebbe spiegare il diverso andamento osservato per spesa e consumi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessanti anche:

Comunicazione dei consumi idrici ai tempi del Coronavirus, l’amministrazione comunale di Trivento chiede l’autolettura agli utenti

Comunicazione dei consumi idrici ai tempi del Coronavirus, l’amministrazione comunale di T…