Cronaca - Evidenza - 7 Luglio 2020

In Molise nel 2019 sono state effettuate 134 operazioni antidroga, con un decremento del 13,55% rispetto all’anno precedente. Di queste, il 64,18% in provincia di Campobasso e il 35,82% in quella di Isernia. E’ quanto emerge dalla Relazione annuale della Direzione centrale per i servizi antidroga. Negli ultimi dieci anni i due picchi su base regionale sono stati registrati nel 2017, con 167, e nel 2018 (155); quelli minimi nel 2015, con 92, e nel 2013, con 99. Nel 2019 i sequestri sono aumentati del 253,19%, passando da circa 30 kg del 2018 a 106 del 2019. Il sequestro quantitativamente piu’ rilevante, 60 kg di marijuana, e’ avvenuto a Guglionesi. In provincia di Campobasso e’ stato registrato il 78,66% delle sostanze sequestrate in peso a livello regionale e a Isernia il 21,34%. Rispetto al 2018 si rileva un incremento per le altre droghe in dosi (+2.720%), per marijuana (+335,14%), piante di cannabis (+120,00%), eroina (+79,01%) e hashish (+52,66%). Denunciate all’Autorita’ Giudiziaria 264 persone delle quali 110 in stato di arresto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessanti anche:

Campobasso il nuovo comandante della Polizia Municipale rinviato a giudizio in Calabria per abuso d’ufficio e stalking. Gravina: “Stiamo approfondendo la vicenda”

Dalla Calabria è arrivata la notizia che il neo comandante della polizia municipale di Cam…