I Carabinieri hanno denunciato un presunto responsabile dell’aggressione omofoba avvenuta a Pescara e di cui è stato vittima un giovane molisano.

Ha 21 anni e vive nella città adriatica.

Per risalire a lui i militari hanno esaminato i video delle telecamere della zona e ascoltato alcuni ragazzi.

Il giovane identificato deve rispondere di lesioni personali con l’aggravante di avere agito per futili motivi.

Le indagini dei Carabinieri continuano.

Potrebbe interessanti anche:

Covid, tornano a salire i nuovi casi. Ma aumenta il numero dei guariti

Torna a salire il numero dei contagi in Molise, con 235 nuovi casi, di cui 58 a Campobasso…