Home Attualità Regioni italiane, Moody’s prevede un calo delle entrate fiscali di oltre 18 miliardi nel 2020

Regioni italiane, Moody’s prevede un calo delle entrate fiscali di oltre 18 miliardi nel 2020

Tasse, sempre più tasse. Il focus di Moody’s sull’Italia del dopo Covid sottolinea come il coronavirus avrà un impatto pesante sulle entrate fiscali di regioni ed enti locali italiani prevedendo un segno meno per il 60%. L’agenzia di rating si aspetta dunque che i provvedimenti statali compensino circa il 60% delle minori entrate, lasciando agli enti l’onere di assorbire la restante parte pari al 3% delle entrate correnti. “È atteso per le regioni italiane un calo delle entrate di oltre 18 miliardi nel 2020, soprattutto entrate cicliche, Iva e Irpef, ma anche per esempio parcheggi e trasporto pubblico. Le minori entrate saranno coperte inizialmente per circa 11 miliardi dallo Stato in modo da assorbire parzialmente shock”. È tuttavia possibile, sottolinea Visconti, di Moody’s come “la manovra di luglio possa aumentare ulteriormente le coperture”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessanti anche:

Palata: lite tra due conviventi, lei tenta di fuggire e lo investe

Una lite tra due conviventi rischia di finire in tragedia. È successo a Palata dove in seg…