Nella gestione di un’emergenza come quella della pandemia, l’osservanza della trasparenza è un dovere per quegli organismi chiamati a compiere scelte determinanti per la protezione e la tutela dei cittadini. A questo proposito, ricordiamo che il commissario all’emergenza Domenico Arcuri, il 7 aprile scorso, aveva annunciato che sarebbero stati pubblicati on line tutti i dati relativi agli acquisti eseguiti dalla sua struttura e ai rapporti con i fornitori”. Lo ha dichiarato la deputata di Forza Italia Annaelsa Tartaglione membro della Commissione affari costituzionali della Camera. “Tuttavia – ha aggiunto – da alcune notizie di stampa risulta che l’intendimento non abbia avuto seguito, e sul sito del commissario straordinario sono state pubblicate soltanto due procedure di gara, sulle oltre 19 bandite, a quanto risulta dal sito Anac, per un ammontare che supera il miliardo di euro. Per questo motivo, ho depositato un’interrogazione al Presidente del Consiglio Conte, per sapere se non intenda sollecitare il Commissario Arcuri a dar seguito a quanto annunciato. Si tratta di una iniziativa che va incontro al diritto dei cittadini di sapere come sono state impiegate le risorse in un momento così drammatico per il Paese”, ha concluso.

Potrebbe interessanti anche:

Elezioni Politiche, a Trivento oltre il 55% dei votanti è di centrodestra. Primo partito Fratelli d’Italia con quasi il 26% degli elettori a seguire Forza Italia. Il 18% dell’elettorato al centrosinistra, 13% Movimento 5 stelle

Sono stati in totale 1.981 gli elettori che si sono recati alle urne di via Acquasantianni…