Traffico di stupefacenti: questa mattina i Carabinieri hanno effettuato 22 arresti nelle province di Latina, Napoli, Isernia e Caserta. In Molise, in particolare, due persone sono state rintracciate a Macchia d’Isernia. Si tratta di due fratelli originari di Minturno. Circa 100 carabinieri della compagnia di Formia e di reparti dei comandi provinciali di Latina, Napoli, Caserta e Isernia, con il supporto di un elicottero del Nucleo di Pratica di Mare e di unità cinofile antidroga dell’Arma e della Guardia di finanza, hanno dato esecuzione a una misura cautelare emessa dal Gip presso il Tribunale di Roma, su richiesta della Direzione distrettuale antimafia della Procura della repubblica di Roma, nei confronti di 22 persone dei quali 21 sottoposti a custodia cautelare in carcere, 1 ai domiciliari. I componenti del gruppo criminale, compresa una donna, sono ritenuti responsabili, a vario titolo, di associazione finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti, possesso di armi e materiali esplodenti, minaccia, violenza privata e lesioni, con l’aggravante di aver agito con metodo mafioso.

Potrebbe interessanti anche:

A Civitanova torna la “coppa” con carne e patate

Il 19 e 20 agosto a Civitanova del Sannio torna l’evento “Carne e patate sott alla coppa”.…