Home Cronaca Indice di contagiosità, Molise schizza a 2,2 ma il dato “non preoccupa”: riferito a picco già superato
Cronaca - Evidenza - 30 Maggio 2020

Indice di contagiosità, Molise schizza a 2,2 ma il dato “non preoccupa”: riferito a picco già superato

L’indice di contagiosita’ Rt in Molise e’ pari a 2,2 – sopra il livello di soglia – ma questo “non preoccupa” . Lo sottolinea il monitoraggio del ministero della Salute: “Quando il numero di casi e’ molto piccolo alcune Regioni possono avere temporaneamente un Rt maggiore di 1 a causa di piccoli focolai locali che finiscono per incidere sul totale regionale, senza che questo – afferma il ministero – rappresenti un elemento preoccupante”.Il picco che viene registrato in queste ore è dunque riferito a situazioni veriticatesi ormai diversi giorni fa, con in testa il caso dei contagi nella comunità rom, e dunque il dato in salita è in realtà un dato ormai superato.

Per il resto  tutte le altre regioni italiane hanno l’indice Rt sotto l’1. A guidare la classifica dei ‘virtuosi’ e’ la Basilicata per aver fatto registrare un Rt pari a 0 mentre fanalino di coda l’Umbria con l’Rt pari a 0,94 ma pur sempre sotto l’1 e la Campania i cui dati sono ancora in fase di monitoraggio. “Al fine di meglio illustrare lo stato dell’arte nelle diverse Regioni – si legge nella tabella stilata dall’Iss e dal Ministero della Salute – accanto alla sintesi iniziale che inquadra lo stato nazionale, c’e’ anche il profilo regione per regione con i consueti dati epidemiologici arricchiti anche dal livello provinciale, cosi’ da poter rappresentare al meglio attraverso molteplici variabili la situazione di ogni contesto regionale”. Il periodo di riferimento riguarda i casi con data prelievo/diagnosi settimana del 18-24 maggio. Ecco le Regioni italiane ed il relativo indice di contagio: Abruzzo, 0,67; Basilicata 0; Calabria 0,13; Campania in fase di definizione; Emilia Romagna 0,55; Friuli Venezia Giulia 0,9; Lazio 0,74; Liguria 0,58; Lombardia 0,75; Marche 0,55; Molise 2,2,; Provincia Autonoma di Bolzano 0,57; Provincia autonoma di Trento 0,88; Piemonte 0,5; Puglia 0,62; Sardegna 0,51; Sicilia 0,75; Toscana 0,59; Umbria 0,94; Valle d’Aosta 0,8; Veneto 0,65.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessanti anche:

Campus Peroni, c’è anche Annaelsa Tartaglione

Annaelsa Tartaglione, insieme alla collega Maria Spena, ha partecipato ieri al Campus Pero…