Home Attualità La Movida agita la politica isernina: dura replica di Rita Paola Formichelli a Domenico Chiacchiari
Attualità - Evidenza - Isernia - 29 Maggio 2020

La Movida agita la politica isernina: dura replica di Rita Paola Formichelli a Domenico Chiacchiari

Movida tormentata a Isernia. Imediata e durissima la replica al sindaco d’Apollonio e all’assessore Chiacchiari da parte della consigliera di minoranza Rita Paola Formichelli:

“Alle censure politiche si fanno repliche politiche non attacchi personali e commenti di basso livello. In questo modo si rivela la propria pochezza e la debolezza di idee. Riportiamo il dibattito sulle cose serie. L’Ordinanza del Sindaco secondo la mia interpretazione era illegittima, dopo la sua spiegazione è il nulla! Il Sindaco dovrebbe sapere che le Ordinanze non si interpretano si applicano, specie se come espressamente previsto “la verifica dell’ottemperanza deve essere effettuata da TUTTE LE FORZE DELL’ORDINE”!

Ma si sa, abbiamo un Sindaco che fa contratti verbali per appalti da 15 milioni di Euro e scriveordinanze inconcludenti.

Io forse non so interpretare ma lui, evidentemente, non sa scrivere!

Oggi ha spiegato che si può mangiare e bere camminando ma non si può mangiare e bere stazionando!

Quindi le Forze dell’Ordine potranno fare la multa solo se colgono in flagrante un cittadino mentre mastica e mentre beve perchè, se può mangiare e bere camminando, si può anche fermare un attimo con cibo e bevande in mano visto che stazionare in sè non è vietato! Insisteva molto sul contestualmente!

Complimenti! In tutto questo si è dimenticato qualsiasi riferimento all’ipotetico assembramento per cui il tutto vale anche se si è soli!

In che modo tutto ciò preserverà il monumeto ai caduti non è dato capire! Mi spiace Signor Sindaco non è riuscito a tradurre in Ordinanza i suoi pensieri confusi o se ha cercato di rimediare con l’intervista, Le assicuro che la pezza è peggio del buco. Il degrado ed il bivacco non li vuole nessuno ma non si combatte impedendo di bere e mangiare ma con il CONTROLLO!

Ricordo al Sindaco e all’Assessore che ben 16 Consiglieri hanno chiesto di procedere all’assunzione di nuovi vigili urbani!

Simpatico poi il duetto Sindaco Assessore che, evidentemente in preda al nervosismo, mentre cercavano di buttare fango sulla sottoscritta facevano un autogol dietro l’altro!

L’assessore ha detto che da NOVEMBRE sono stati acquistati i cestini ma non ci ha detto perchè li ha tenuti in deposito fino a maggio e si è deciso a metterli solo dopo la gran cagnara!

Già il COVID! Peccato che la chiusura si stata decretata a marzo! Incito i ragazzi alla disobbedienza! Mi sembra che solo grazie alla loro disobedienza abbiamo ottenuto la pulitura del centro storico la domenica mattina e il posizionamento di cestini, forse conservati per il colpo di teatro sotto campagna elettorale!

E ancora, abbiamo scoperto che ci sono 9 cantieri pronti! L’assessore e il Sindaco confondono la manutenzione ordinaria con quella straordinaria! Non ci vogliono cantieri per pulire dalle erbacce!

Assessore all’ambiente ci dica cosa ha fatto per i liquami nel fiume Cavaliere!

Signor Sindaco ci dica perchè la Biblioteca Comunale, nonostante le richieste dei ragazzi è chiusa!

Io sarò in letargo ma lei non si è accorto che in tutt’Italia sono state riaperte!

Ci dica Signor Sindaco perchè ancora non vengono concessi i fondi per i centri estivi che avete nel cassetto! Con la scusa che non siete capaci di seguire le procedure andranno sprecati o, peggio ancora, distratti?

Asessore Chiacchari ha riverniciato la ringhiera del corso ma ci parli dello scempio dell’asfalto di Corso Garibaldi! Divertente il suggerimento del Sindaco sulla villa comunale!

Un anno per rifare il laghetto per giunta sbagliato! Dopo sessant’anni non ci sono più le paperelle!

I vialetti rappezzati alla peggio a rischio incolumità! Bravi!

E in ultimo siamo ancora in attesa di capire chi ha gestito l’appalto delle strisce blu, sbaglio o era l’assessore Chiacchiari?

E veniamo alla delusione dell’assessore Chiacchiari nei miei confronti!

Certo che l’ho deluso sono rimasta coerente e non ho svenduto la mia dignità politica e personale per una poltrona o, peggio ancora, per cercare di rimettere insieme una finta maggioranza dopo i legittimi abbandoni da parte degli alleati traditi. Ricordo all’Assessore Chiacchiari che sono stati firmati documenti da ben sedici consiglieri di opposizione!

Io sarò sola ma non riesco a capire quali ingenti forze politiche sono dalla parte del Sindaco e dell’Assessore Chiacchiari! All’ultimo Consiglio Comunale se non fosse stato per le opposizioni non eravano in grado nenanche di raggiungere il numero legale!

Concludo, al di là delle vostre esternazioni, l’ordinanza del Sndaco è un non senso, e, nonostante gli sforzi interpretativi, difficilmente potrà essere applicata. Mi aspetto risposte politiche anche se so che dal letargo ci si sveglia ma difficilmente si esce dalle nebbie che offuscano le menti!”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessanti anche:

Coronavirus, 6 nuovi positivi su 504 tamponi processati. Scendono i ricoveri e nessuno più in Terapia Intensiva, da registrare anche altri guariti

Coronavirus, sale il numero dei contagiati in Molise, a fronte di un significativo aumento…