Di buon mattino, nel pieno rispetto delle misure sicurezza previste in questo periodo, un gruppo di pescolancianesi, guidato dal sindaco Manolo Sacco, ha manifestato pacificamente per chiedere a RFI di rivedere la soppressione del passaggio ferroviario nel tratto di strada che collega Pescolanciano a Pietrabbondante. La convenzione firmata con la Provincia di Isernia prevede infatti la dismissione della strada provinciale 77 Ponte Baranello. In pratica vine chiusa al traffico, nonostante la presenza di un’abitazione e di alcune attività agricole. Tra l’altro i percorsi alternativi non farebbero altro che allungare i tempi di percorrenza, creando anche potenziali problemi relativi alla sicurezza, ha commentato il primo cittadino. Dalla parte dei manifestanti si è schierato anche il consigliere regionale Andrea Greco. Dopo aver ascoltato le loro richieste, il portavoce del Movimento 5 Stelle si è proposto di mediare tra le parti contattando il presidente della Provincia di Isernia Alfredo Ricci e – successivamente i vertici di RFI – affinché si trovi una soluzione che possa conciliare la varie esigenze. Tra le ipotesi in campo anche quella di un ricorso al Tar.

Potrebbe interessanti anche:

Torna il maltempo su tutta la regione: neve anche in collina e danni causati dal vento forte

Torna il maltempo su tutto il Molise. Dalla notte scorsa disagi per le nevicate e per il f…