Resta alta l’attenzione dei Carabinieri sul fenomeno droga nell’area matesina. I militari di Bojano, infatti, continuano il controllo del territorio dopo l’operazione “Piazza Pulita”, sorprendendo alcuni giovani residenti con piccole quantità di sostanza stupefacente. Sono stati segnalati al Prefetto.
I luoghi dei controlli, le dichiarazioni dei segnalati e le informazioni già in possesso degli uomini dell’Aliquota Operativa, hanno consentito di individuare un appartamento del centro cittadino, in uso a persone con precedenti.
Nrlla casa i Carabinieri hanno sorpreso padre e figlio, rispettivamente di 43 e 21 anni, che hanno tentato di disfarsi di alcuni involucri gettandoli dalla finestra.
La pronta reazione dei militari ha consentito di rinvenire e sequestrare circa dieci dosi di “kobret”, un paio di dosi di “marijuana” e due piantine di piccole dimensioni di “cannabis” in fase di coltivazione, nonché materiale per confezionare le dosi per lo spaccio.
Entrambi sono stati denunciati di Campobasso.
“Proseguiranno incessantemente le attività investigative per stroncare sul nascere timidi tentativi di nuovi emergenti pusher che potrebbero prendere il posto di quelli arrestati” fanno sapere dall’Arma.
Il Comando Compagnia incrementerà l’attività di prevenzione per frenare il fenomeno del rifornimento da Campania e Puglia che viene già quotidianamente assicurato.

Potrebbe interessanti anche:

Tamponamento sul ponte della diga, ferita una ragazza

Incidente stradale questo pomeriggio sulla Bifernina, all’altezza di Guardialfiera. …