Home Apertura Testa (Forum): “Subito l’ospedale Covid a Larino. Basta con l’alibi della mancanza di fondi”
Apertura - Attualità - Evidenza - Politica - Regione - 25 Maggio 2020

Testa (Forum): “Subito l’ospedale Covid a Larino. Basta con l’alibi della mancanza di fondi”

L’idea di un centro ospedaliero interamente dedicato alla trattazione dei casi di infezione da Covid-19 va di pari passo in Molise sin dall’inizio della pandemia. Sulla questione si sono espressi in molti, con opinioni e sfumature diverse, e adesso interviene pubblicamente, dopo averlo fatto riservatamente e da tempo nelle sedi romane, Italo Testa, il combattivo presidente del Forum molisano per la Sanità pubblica di qualità.

Senza tanti giri di parole Testa va dritto al cuore del problema. “Avere un ospedale dedicato per la trattazione del Coronavirus è un fatto logico che stabilisce la medicina ma che ha stabilito anche il Ministro per la salute e che a gran voce chiedono i sindaci. Cosa si nasconde – dice Tetsa – dietro alla mancata adozione di un centro dedicato ai casi Covid?”.

La principale obiezione che che è stata mossa alla costituzione di un ospedale Covid dedicato, è quella della mancanza di risorse. Un alibi, secondo Testa, che non può più reggere. “Dall’Europa arriveranno molti soldi e si può procedere. E poi l’idea dei centri Covid l’ha anche prevista il Ministro Speranza nelle sue linee guida. Io sono per fare il centro Covid a Larino”.

In questi mesi di pandemia, il Formu non è stato fermo. Al contrario, ha preso carta e penna e ha scritto sia al ministro per la Salute Speranza, sia al Prtesidente Conte. “Ahimè – dice Testa – al momento non abbiamo ricevuto alcuna risposta. Spero – dice il Presidente del Forum – che a Roma ascoltino almeno Giustini che è un loro funzionario”. A onor di cronaca, va aggiunto a quanto dice Testa che il Commissario Giustini, lo scorso gennaio, ha chiesto al governo di azzerrare il debito sanitario molisano. E’ questa la strada maestra anche secondo Testa perché – dice – “la salute non può essere monetizzata”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessanti anche:

Campus Peroni, c’è anche Annaelsa Tartaglione

Annaelsa Tartaglione, insieme alla collega Maria Spena, ha partecipato ieri al Campus Pero…