Home Apertura Il virus allenta la presa sul Molise: negli ultimi sette giorni meno casi positivi e tanti guariti, nessuna vittima da 22 giorni
Apertura - Cronaca - 25 Maggio 2020

Il virus allenta la presa sul Molise: negli ultimi sette giorni meno casi positivi e tanti guariti, nessuna vittima da 22 giorni

37 positivi in meno presenti sul territorio regionale, 50 guariti in più, meno pazienti ricoverati in ospedale, nessuna nuova vittima. E’ questa la sintensi dell’andamento della diffusione del coronavirus in Molise negli ultimi sette giorni, i primi sette giorni dopo la partenza della fase 2 con il ritorno alla libera circolazione, agli incontri con gli amici e le riaperture delle attività commerciali.

Abbiamo messo a confronto i dati di una settimana fa, lunedì 18 maggio, con quelli di oggi, lunedì 25 maggio, e ne viene fuori un quadro da primato rispetto ai mesi difficili che abbiamo trascorso. Il virus, è evidente, allenta la presa e anche l’ultima emergenza, la più grave, quella legata alla comunità rom, sembra quasi essere alle spalle, anche se i contagia esplosi dopo il caso del rito funebre sono quasi 100 e tra questi anche una quindicina di minori compresi diversi bambini al di sotto dei 5 anni.

Ma vediamo i dati nel dettaglio: una settimana fa i casi positivi sul territorio regionale erano 215, oggi sono 178 dunque 37 in meno. Appena 11 i nuovi casi registrati in sette giorni, tra questi diversi rigaurdano persone rientrate da fuori regione. Quasi duemila i nuovi tamponi effettuati negli ultimi giorni, il dato complessivo passa da 11.322 a 13.226. Aumentano, e di tanto, anche i guariti: sono 50 in più e il dato complessivo sale così da 164 a 214. Diminuiscono invece i pazienti ricoverati al Cardarelli, da 11 a 8. Si è arrestato inoltre ormai da 22 giorni il numero dei decessi, sono 22 e l’ultimo caso risale al 3 maggio scorso. Infine continua a scendere anche il numero dei comuni molisani dove ci sono ancora casi di Covid: oggi sono solo 24 su 136, una settimana fa erano 30 su 136.

Intanto dai dati diffusi nelle ultime ore dalla Protezione civile nazionale emerge che il Molise è tra le regioni italiane con un livello “alto” di sorveglianza sulla diffusione del virus. Quanto a tamponi diagnositici per mille abitanti siamo nell’area verde, quella nella parte alta della graduatoria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessanti anche:

Muore tra le onde, era affidato a una comunità: indaga la Guardia Costiera

Una giornata al mare in compagnia di altre persone per trascorrere qualche ora di relax si…