Home Attualità Unilever di Pozzilli, giovedì l’incontro a Roma tra sindacati e azienda

Unilever di Pozzilli, giovedì l’incontro a Roma tra sindacati e azienda

In programma un nuovo incontro sul futuro dello stabilimento Unilever di Pozzilli. La sottosegretaria allo Sviluppo economico Alessandra Todde, che dall’inizio sta seguendo la vicenda per in carico diretto del ministro Stefano Patuanelli, incontrerà il prossimo 28 maggio i rappresentanti dell’azienda e i sindacati. Lo annuncia Tonino Martone segretario Cisal che rende noto che la Sottosegretaria allo Sviluppo economico Alessandra Todde ha incontrato al Ministero il Presidente di Unilever Italia Fulvio Guarnieri, con l’obiettivo di condividere gli scenari strategici per rafforzare la presenza della multinazionale nel nostro Paese. Per l’azienda hanno partecipato Roberto Canevari e Gianfranco Chimirri, direttore delle Risorse Umane. Durante il confronto – dice Martone – sono stati condivisi possibili scenari di investimento e azioni concrete per garantire stabilità e competitività allo stabilimento industriale di Unilever a Pozzilli, in Molise. L’azienda si è dimostrata propositiva rispetto alla valorizzazione dello stabilimento molisano, confermando di voler operare su piano strategico a lungo termine che riesca anche a coniugare una produzione sostenibile dal punto di vista ambientale. ”L’obiettivo è condividere con Unilever Italia gli interventi necessari a rendere il nostro Paese, con tutti i suoi stabilimenti, ancora più centrale e strategico nel panorama globale”, ha dichiarato la Sottosegretaria Todde. ”Il 28 maggio alle 14 convocheremo le parti qui al Ministero in modo da condividere strategia e azioni con tutti gli attori al tavolo”. Il MiSE lavora al fianco delle imprese e dei lavoratori per difendere la competitività e la strategicità delle produzioni nel nostro Paese. Il Governo italiano è accanto alle aziende che vogliono investire in Italia – conclude la sottosegretaria – e mi impegno, come sempre ho fatto da quando lavoro al Ministero, a costruire soluzioni concrete e durature a garanzia delle attività produttive che occupazionali”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessanti anche:

Tunisini cercano di fuggire dal centro di accoglienza di Campolieto. Arrestati dopo aver aggredito alcuni poliziotti

Hanno cercato di scappare dal centro di accoglienza dove sono ospitati dal 31 luglio, ma s…