Home Attualità Movida: scoppiano le polemiche sui social e le reazioni dei bar del capoluogo sono drastiche
Attualità - 22 Maggio 2020

Movida: scoppiano le polemiche sui social e le reazioni dei bar del capoluogo sono drastiche

Il Governo interviene subito dopo la notizia degli assembramenti creatisi a seguito delle riaperture, in particolar modo dei bar, per richiamare tutti al rispetto delle norme. Per tutelare la salute è bene seguire le prescrizioni ministeriali.

Bisogna ricordare che attualmente vige il divieto di assembramento di persone in luoghi pubblici o aperti al pubblico, sanzionato amministrativamente con il pagamento di una somma da €400 a €3.000 e, nei casi in cui la violazione sia commessa nell’esercizio di un’attività di impresa, anche con la sanzione accessoria della chiusura dell’esercizio o dell’attività da 5 a 30 giorni.

Tuttavia, nei primi giorni della settimana sui social sono state postate molte immagini di assembramenti avanti ai locali più ” in” delle città molisane ; persone rilassate, impegnate in vivaci conversazioni si sono raggruppate avanti ai bar per il rituale aperitivo, nell’euforia della ritrovata ” socialità” , privi di ogni dispositivo di sicurezza . Commenti e reazioni si sono susseguiti veloci sui social da parte di cronisti, commentatori, sostenitori o delatori. Risultato: i proprietari di alcuni bar hanno deciso di chiudere le proprie attività commerciali, fin quando non avranno la possibilità di allestire i tavolini all’aperto in spazi più ampi. I proprietari del Bar Centrale di Campobasso hanno preso questa decisione, sostenendo di “voler dare un segnale forte alla città”.

Il nuovo quinto potere, i social network, anche questa volta ha ottenuto un risultato che nemmeno il miglior sistema giudiziario avrebbe potuto ottenere!

Alcuni anni fa un gruppo di 10.000 utenti iniziò a contestare l’Algida per aver eliminato dalla produzione i gelati “WINNER TACO” in favore dei più calorici ma pratici Magnum, gelati con la stecca. Ebbene, i sostenitori del vecchio gelato crearono la pagina Facebook “ridateci i WINNER TACO”. Risultato: l’Algida ripropose, anche se con restyling, il vecchio gelato Winner Taco.

La guerra degli aperitivi non ha avuto né vinti né vincitori, bensì ha vinto il buon senso. Un grande gesto di responsabilità e senso del dovere quello dei proprietari del Bar Centrale. Altri locali non hanno adottato la stessa decisione, ma cercheranno di far rispettare il distanziamento onde evitare un nuovo lockdown.

Ora spetta a tutti noi cittadini dimostrare lo stesso senso di responsabilità, per far si che  questa fase due possa avviarsi nella massima sicurezza.

Federica Salati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessanti anche:

Sagra dei Misteri, maratona web

Quest’anno, a causa dell’emergenza Covid-19, i Misteri del Di Zinno non sfileranno per le …