Home Attualità In ricordo di Antonio Picariello: il pensiero di un amico di sempre
Attualità - Cultura - Evidenza - 22 Maggio 2020

In ricordo di Antonio Picariello: il pensiero di un amico di sempre

Renato Marini e Antonio Picariello

“Ho conosciuto Antonio nel lontano 1995 in occasione di una mia mostra personale allestita presso la saletta del Centro Culturale Il Campo, fondato e diretto da me. Da questo nostro incontro iniziò la nostra collaborazione a progetti e mostre su tutto il territorio molisano e nazionale. Memorabile fu la mostra di mail art dedicata ai bambini e la loro maestra rimasti sepolti sotto le macerie della Scuola Jovine di San Giuliano. Aderirono al nostro progetto 500 artisti da tutto il mondo, mostra che fu presentata presso il Palazzetto dello sport di San Giuliano nel 2003.
Picariello ha avuto la grande idea di dare un nome alla mostra “500 artisti nell’arcobaleno degli Angeli” ecco questo fu il titolo della mostra dove io ho realizzato il bozzetto.
Purtroppo, tutte le opere non hanno trovato una giusta collocazione a San Giuliano e tutt’ora sono conservate presso l’archivio storico del Centro Culturale Il Campo qui a Campomarino. Ultimamente ne avevamo parlato per una pubblicazione di un catalogo generale del progetto con l’intervento della Regione Molise. E adesso senza di lui come faccio!
Antonio era un persona intelligentissima, preparata, disponibile verso tutti a dare consigli preziosi.
Ecco questo era Picariello, lo conoscevo troppo bene da oltre 25 anni. Mi mancherà tantissimo come mancherà a noi tutti pittori che operiamo su territorio”. Renato Marini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessanti anche:

Venafro. “Linguaggi dello storytelling 2”, al Giordano si parla dei bombardamenti della città

Modulo della lingua madre dal titolo “Linguaggi dello storytelling 2” all’Isiss Giordano d…