Home Sport FIGC Molise, Di Cristinzi: ” Si va verso la cristallizzazione delle classifiche”
Sport - 22 Maggio 2020

FIGC Molise, Di Cristinzi: ” Si va verso la cristallizzazione delle classifiche”

Piero di Cristinzi, presidente della Figc Molise, finalmente si è mosso qualcosa, si è deciso che la Lega Pro, contrariamente a quello che aveva annunciato il presidente Ghirelli, si giocherà… Si, il Consiglio Federale ha fatto chiarezza su alcuni aspetti dell’attività calcistica, dalla serie A fino ai dilettanti. Una decisione molto chiara dove si cercherà in tutti i modi di far terminare le attività del calcio professionistico. Invece per quanto riguarda il calcio dilettantistico e il settore giovanile è stata decretata la fine delle attività per la stagione in corso. Per il calcio dilettantistico sono di fatto impraticabili i protocolli che sono stati fissati dal Governo, protocolli sicuramente troppo rigidi. Impossibile adottarli nella LND con dei costi abbastanza sostanziosi anche con i rischi che ne potrebbero venir fuori. La speranza di tutti noi del calcio dilettantistico e giovanile è quella che a breve si ritorni alla normalità. Anche dal punto di vista dei protocolli, auspichiamo che ci sia un abbassamento della tensione per poter ritornare ad una vita diciamo quasi normale.

Piero Di Cristinzi

In tanti tantissimi ci chiedono cosa accadrà, per esempio per i campionati di Eccellenza e Promozione come si regolerà il Consiglio Direttivo che rappresenti? In videoconferenza decideremo le modalità per quanto riguarda la stagione interrotta. Certamente, qualsiasi decisione che verrà presa non sarà una decisione che accontenterà tutti. Scelte che derivano da un’emergenza impensabile come quella del covid-19, e che andranno sulla falsariga di quello che erano i regolamenti in atto per la stagione in corso. Può darsi che ci sia una cristallizzazione delle classifiche e poi si cercherà eventualmente, con i dovuti modi, di risolvere qualche problematica al momento dell’iscrizione ai prossimi campionati. In quel momento verificheremo quella che sarà la volontà, delle stesse società. Quindi se si va verso la cristallizzazione, possiamo in questo momento pensare ad un Comprensorio Vairano promosso in Serie D. Per quel che riguarda la Promozione, le prime due che in questo momento sono Ururi e Castel di Sangro promesse, mentre per il resto ci saranno le opportune valutazioni. Per altre valutazioni credo che ci sarà un provvedimento unico che riguardi tutta Italia. Nel confronto nazionale, chiederemo anche la possibilità di verificare sul territorio di valutare tutte le opportunità.

Questo vuol dire che se, ad esempio, se ci fosse una società particolarmente organizzata anche nel campionato di Prima o Seconda Categoria voi ne terrete conto, proprio per evitare quello che è accaduto anche quest’anno con squadre che, in più campionati, non hanno raccolto più di 10 12 punti..  Sicuramente questo è un lavoro da fare nel mese di maggio e nel mese di giugno. Questo per cercare di ripartire nel modo giusto a luglio, con i campionati maggiori (eccellenza e promozione), dove bisogna avere la certezza di organici che corrispondono poi alla realtà di quel target di campionato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessanti anche:

Calcio regionale, i club molisani programmano il ritiro e completano gli organici

Si conferma regina del calcio mercato il Città d’Isernia Fraterna Roccasicura, Matte…