Home Sport Da lunedì si torna in palestre le regole da seguire in sale e negli spogliatoi
Sport - 22 Maggio 2020

Da lunedì si torna in palestre le regole da seguire in sale e negli spogliatoi


Lunedì riaprono le palestre, tutte le società sportive gli enti che gestiscono impianti dovranno seguire le Linee Guida emanate dalla Presidenza dei Consiglio dei Ministri ed al relativo Protocollo operativo per l’attività di base predisposto dalla Federazione. In particolare, sarà importante rispettare le regole di distanziamento, evitando assembramenti, e le norme igienico sanitarie. Ovviamente, per adesso sarà consentito l’allenamento solo in forma individuale ad esclusione di quelle metodiche che prevedono il contatto. Finita questa fase le Federazioni dovranno elaborare ognuna un proprio protocollo che potrà essere utilizzato quando ripartiranno le competizioni sportive he per adesso sono ancora sospese, ai sensi del DPCM del 17 maggio.

In palestra si entrerà su prenotazione, questo vale anche per corsi e lezioni di gruppo. Così da evitare assembramenti. Gli spazi della palestra, secondo le linee guida per la riapertura, dovranno essere classificati sulla base del flusso e delle attività che ospitano. Spazi di transito, di sosta breve, di sosta prolungata e di potenziali assembramenti. Il gestore dovrà fornire agli iscritti materiale informativo su norme e comportamenti da rispettare e dovranno essere installanti dispenser di gel disinfettanti in più punti per garantire l’igiene delle mani con le quali andremo ad utilizzare gli attrezzi. E dopo ogni esercizio bisognerà sanificare l’attrezzo utilizzato. Gli utenti, dovranno presentarsi in palestra già cambiati. Se ciò non fosse possibile, si dovrà comunque utilizzare gli spogliatoi solo per cambi di indumenti minimi o che richiedano tempi ridotti, riponendo i vestiti stessi in appositi contenitori sigillanti. Bere sempre da bicchieri monouso o bottiglie personali, non condivise. All’interno degli spazi della palestra si dovrà sempre mantenere la distanza interpersonale di un metro quando non si fa attività fisica. Distanza raddoppiata ad almeno due metri quando invece si svolgono gli esercizi.
Post allenamenti si possono utilizzare gli spogliatoi delle palestre. Ma anche in questi l’accesso sarà contingentato e non si potranno utilizzare phon, asciugacapelli e altri accessori condivisi. Chi ne ha bisogno può portare i propri da casa. Nelle piscine, dove l’uso degli spogliatoi è inevitabile, un membro del personale vigilerà sul rispetto delle regole di sicurezza. Gli spogliatoi saranno costantemente puliti e igienizzati. Gli ambienti saranno sanificati a ogni cambio turno. Le regole da seguire possono sembrare molte, ma in realtà pensandoci bene gran parte di queste rientrano già nel codice del buon senso e delle norme dell’educazione civica che sono antecedenti al Coronavirus.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessanti anche:

Calcio regionale, i club molisani programmano il ritiro e completano gli organici

Si conferma regina del calcio mercato il Città d’Isernia Fraterna Roccasicura, Matte…