Home Apertura Fase 2, la Regione stanzia 1 milione e mezzo di euro per interventi di sanificazione nelle imprese
Apertura - Evidenza - Italia - 21 Maggio 2020

Fase 2, la Regione stanzia 1 milione e mezzo di euro per interventi di sanificazione nelle imprese

La sicurezza rappresenta, per aziende e liberi professionisti, presupposto fondamentale per ripartire, dopo la lunga fase di lockdown. Per poter riaprire, attività commerciali e imprese, tra gli altri adempimenti, hanno dovuto provvedere a sanificare gli ambienti di lavoro e ad acquistare prodotti ed attrezzature. Uno sforzo ulteriore, sia dal punto di vista economico che organizzativo che sta creando non poche difficoltà agli imprenditori. Le regole imposte per riaprire in sicurezza, previste dal protocollo presuppongono l’acquisto di materiale igienizzante, di dispositivi di sicurezza individuale, di materiale da apporre all’interno dei locali che delimiti gli spazi e le aree di attesa, di interventi di sanificazione.Costi che vanno a incidere su una situazione finanziaria già messa a dura prova da settanta giorni di chiusura. Spese che per molte aziende sono insostenibili. Non a caso sono ancora molte le attività che non hanno ancora riaperto i battenti.
Proprio per venire incontro alle esigenze di piccole e medie imprese e dei liberi professionisti la Regione ha stanziato 1 milione e 500mila euro per la sanificazione degli ambienti di lavoro. E’ stato infatti pubblicato l’avviso pubblico per la concessione delle somme a sostegno dell’attuazione di Piano di sanificazione e per l’acquisto di materiele e attrezzature per garantire la sicurezza dei datori di lavoro e dei lavoratori. Il contributo, concedibile a fondo perduto, è riservato alle piccole e medie imprese e ai liberi professionisti che sono rimasti chiusi per effetto del decreto del presidente del Consiglio dei ministri dello scorso 11 marzo. Sono ammesse a finanziamento anche le spese sostenute a partire dal 14 aprile, data di riapertura per alcune attività che erano rimaste chiuse. Le domande per accedere al finanziamento vanno presentate esclusivamente per via telematica,
tramite procedura informatica Mosem. La richiesta dovrà essere presentata, pena l’esclusione, a partire dalle 9 del 4 giugno, entro e non oltre le 18 del 19 giugno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessanti anche:

Aggiornamento Covid in Molise: 28 nuovi positivi, 5 ricoveri in Malattie Infettive e 3 guariti

Continua a salire in Italia la curva dei contagi. 15.199 i nuovi positivi e 127 i deceduti…