La Caritas diocesana di Trivento dona due ventilatori polmonari all’Ospedale “Caracciolo” di Agnone. Dopo la donazione di 5 mila euro, sempre al “Caracciolo”, la Caritas guidata da don Alberto Conti continua nella sua azione in difesa dell’autonomia di questo ospedale di area disagiata, “è la manifestazione concreta della nostra vicinanza – ha commentato il vescovo di Trivento, Claudio Palumbo – da sempre siamo impegnati nella salvaguardia dell’ospedale di Agnone, crediamo fermamente nel suo ruolo fondamentale per un vasto territorio che comprende anche l’area del vicino Abruzzo. Il Caracciolo – chiude Palumbo – deve risollevarsi perché è il futuro di questa terra”. I due ventilatori polmonari donati, necessari per le insufficienze respiratorie gravi in caso di Coronavirus, saranno destinati al Pronto soccorso e alla Divisione di Medicina. Mentre, con la precedente donazione della Caritas, dell’ammontare di 5 mila euro, sono stati acquistati elettrocardiografi e monitor multiparametrici.  La Caritas diocesana di Trivento ricorda che è sempre possibile fare donazioni con bonifico o bollettino fiscale e per chi vuole può indicare nella dichiarazione dei redditi il 5 e l’8 per mille.

Potrebbe interessanti anche:

La casa diventa bazar della droga, arrestato un 40enne a Santa Croce

Avevano creato non pochi sospetti quegli sconosciuti visti girovagare alla periferia di Sa…