C’è anche un molisano fra i 91 arrestati dalla Guardia di Finanza in una maxi operazione antimafia fra Palermo e Milano. Si tratta di Daniele Santoianni originario di San Martino in Pensilis e diventato famoso per la sua partecipazione nel 2010 al Grande Fratello e ribattezzato lo Scamarcio del Molise per la sua somiglianza con l’attore Riccardo. Secondo gli inquirenti sarebbe diventato il prestanome del clan palermitano dei Fontana, ricoprendo il ruolo di rappresentante legale di una ditta di Milano di vendita del caffè, settore nei quali i malavitosi avevano reinvestito i proventi di attività illecite. Ex broker di una società fallita, come altri imprenditori si sarebbe trovato in difficoltà economica e sarebbe quindi finito nella stretta della criminalità organizzata. Santoianni si trova ora agli arresti domiciliari. L’indagine è stata portata avanti per due anni dai finanzieri del nucleo di polizia valutaria coordinati dal pm di Palermo Francesco Lo Voi. Gli interessi del clan andavano dal pizzo alla droga, passando per le scommesse sportive, con una particolare attenzione alla corse dei cavalli, che avrebbero truccato con l’uso di doping o attraverso le minacce agli avversari. Mani anche sugli appalti dei cantieri navali di Palermo. Cosa nostra era pronta a sfruttare anche l’emergenza economica derivante dal lockdown imposto dal Covid-19. Lo scrive nell’ordinanza Piergiorgio Morosini il magistrato che ha disposto gli arresti: “Il blocco delle attività di tanti esercizi commerciali o di piccole e medie imprese ha provocato una crisi di liquidità difficilmente reversibile per numerose realtà produttive, in relazione alle quali un “interessato sostegno” potrebbe manifestarsi nelle azioni tipiche dell’organizzazione criminale, vale a dire l’usura, il riciclaggio, l’intestazione fittizia di beni, fino alla sottrazione di aziende”.

Potrebbe interessanti anche:

Covid, scende la curva del contagio. Intanto Toma approva il decreto che prevede 50 milioni del Por

Non accadeva da settimane: numero di casi inferiore a 100 e tasso di positività che scende…