Sono ufficialmente annullati gli eventi principali del Corpus Domini a Campobasso. Ad annunciarlo, in una intervista a Telemolise, è direttamente il sindaco Roberto Gravina che ipotizza un ‘recupero’ tra l’autunno e l’inverno e pensa comunque ad una iniziativa a giugno per mantenere almeno la tradizione. Quest’anno la festa cade il 14 giugno, manca dunque poco più di un mese. “Sarebbe stato impossibile – spiega – e anche per questo abbiamo lavorato d’anticipo in quanto avremmo dovuto appunto lavorare negli ultimi mesi per preparare l’evento. Cercheremo comunque di mantenere ferma la tradizione e ci saranno delle iniziative che abbiamo già pensato insieme all’assessorato alla Cultura e a breve le presenteremo alla cittadinanza per far vivere un anomalo Corpus Domini a giungo, sperando che cure e vaccini ci consentiranno poi di far slittare la sfilata più avanti nel tempo”. Gravina quindi conclude: “Fino ad adesso le notizie che riceviamo per quanto riguarda un eventuale recrudescenza del fenomeno in autunno sono tutte ancora molto prudenti, però se ci sarà, ripeto, una cura o un vaccino a quel punto potremmo organizzare l’evento tra l’autunno e l’inverno”.

Potrebbe interessanti anche:

Maresca politico e magistrato, sarà in servizio a Campobasso

La decisione ha spaccato in due il consiglio superiore della magistratura. Destinazione Co…