L’avvocato Francesco La Cava

I modelli di autocertificazione già predisposti per motivare l’uscita dalla propria abitazione stanno destando più di qualche perplessità tra molti cittadini. E non solo per ciò che riguarda la legittimità di queste disposizioni. Il rischio infatti è quello di esporre a potenziali procedimenti le persone che si ritrovano a dover mettere la propria firma su moduli che tra le varie cose presuppongono la conoscenza di una miriade di leggi e decreti. Il problema se l’è posto la camera penale di Isernia, a sua volta sollecitata da numerose segnalazioni da parte dei cittadini, ha spiegato il presidente Francesco La Cava. Come uscire da una situazione? La camera penale isernina ha infatti creato un modello di autocertificazione che spiega in modo essenziale le motivazioni dell’allontanamento dalla propria residenza, domicilio o dimora. Intanto i cittadini fermati in questi giorni continuano a chiedere informazioni anche sui possibili ricorsi per evitare di pagare le multe salatissime che hanno ricevuto. L’ipotesi è quella di preparare un nuovo modulo per presentare ricorso alla Prefettura. Anche questo potrebbe essere pubblicato sul sito della camera penale di Isernia.

Potrebbe interessanti anche:

Andrea Greco si scaglia contro Vincenzo Scarano: “Prendo le distanze dalla sua candidatura col centrodestra alle Provinciali”

Vincenzo Scarano, capogruppo di minoranza di “Agnone – Identità e Futuro”…