Dopo l’arrivo degli ospiti della casa di riposo di Agnone, per l’ospedale del Santissimo Rosario di aprono nuove prospettive. La possibilità di ripristinare i servizi essenziali non è più un miraggio. Per l’Amministrazione comunale di Venafro, l’effettiva attivazione della rRsa è già un risultato importante. Ma chiaramente rappresenta solo il primo passo, ha detto il sindaco Alfredo Ricci. Passata questa fase di emergenza, il primo cittadino di Venafro riavvierà il dialogo con i vertici della Asrem e della Regione, interrotto proprio a causa della pandemia. Per Ricci la priorità è rappresentata dalle urgenze. E su questo anche la struttura commissariale dovrà fare la sua parte, rimodulando il nuovo piano operativo .

Potrebbe interessanti anche:

Auto finisce in una scarpata a Campomarino, miracolata 48enne

Un grande spavento per una donna di 48 anni finita con la sua auto nella scarpata, dal cav…