34.9 C
Campobasso
venerdì, Giugno 21, 2024

Calcio, l’Olanda chiude la stagione. In Spagna “Chi non gioca sarà retrocesso”

SportCalcio, l'Olanda chiude la stagione. In Spagna "Chi non gioca sarà retrocesso"

In merito alla fine delle attività l’ Olanda è il primo Paese a chiudere ufficialmente il campionato senza concluderlo sul campo. La decisione arriva dopo il decreto del governo che ha vietato ogni attività sportiva fino a settembre. La KNVB, la federcalcio oranje, ha deciso di non assegnare il titolo, di bloccare promozioni e retrocessioni e di assegnare le posizioni per le prossime coppe europee, secondo meriti sportivi. La Uefa non dovrebbe opporsi, Ceferin ha sempre dato l’ultima parola ai governi nazionali, ed è questo il caso. Detto ciò non mancano le polemiche: qualcuno parla di decisione giusta, altri dicono che si tratta del più grande scandalo nella storia del calcio olandese.
La questione chiudere o no, su la base del provvedimento del premier Rutt, è stata messa ai voti tra i 18 club di Eredivisie e i 16 di Eerste Divisie: 16 favorevoli, 9 contrari, 9 astenuti. Non una maggioranza assoluta, dunque. Chiusura, con otto giornate ancora da giocare e che non si giocheranno. All’Ajax è stato assegnato il primo posto ma senza titolo (prima volta che non viene assegnato) e dunque la qualificazione ai playoff di Champions 2020-21, l’Az secondo va al secondo turno preliminare di Champions ma protesta perché era a pari punti con l’Ajax e sotto soltanto per differenza reti. Feyenoord terzo ai gruppi di Europa League e così via. Sentimenti contrastanti sul fondo dell’Eredivisie e sulla cima dell’Eerste. Ado Den Haag e Waalwijk erano in fondo, lontanissime dalla zona salvezza. Resteranno in Serie A, infuriati invece i club che comandavano la serie B.

Intanto il presidente della Liga Javier Tebas è intervenuto dicendo che non sarà previsto l’allargamento delle competizioni e che chi non vuole giocare sarà retrocesso, testuali parole “ la Liga non si ferma e chi non gioca viene penalizzato, non è che si congela così la stagione. La Uefa ha parlato chiaro in tal senso e io sono d’accordo”.

Ultime Notizie