Sentenza Tar, Massimiliano Scarabeo e Antonio Tedeschi non mollano e dicono: “Il Tar vuole vederci chiaro ed approfondire la questione nella Camera di consiglio fissata a brevissimo. Non essendo stata ravvisata un’urgenza tale da legittimare una imminente sospensione, la trattazione della fase cautelare è stata differita in sede collegiale per il prossimo 13 maggio anche ai fini di un maggiore approfondimento delle complesse questioni trattate. In breve: tutto rinviato alla fase cautelare collegiale per il prossimo 13 maggio. Non cediamo di un millimetro”.

Potrebbe interessanti anche:

Italiani un popolo di sportivi: le attività preferite

Lo sport è molto diffuso nella cultura moderna e ha numerosi benefici sia per la salute me…