La procura di Isernia indaga anche per omicidio colposo sulla vicenda che coinvolge una casa di riposo di Agnone dove tutti i 13 ospiti sono positivi al Covid-19 e sono stati trasferiti all’ospedale di Venafro. “Questa ipotesi di reato si aggiunge alle due precedenti – ha detto all’Ansa il procuratore Carlo Fucci – epidemia colposa e lesioni colpose, poiché si sono verificati i decessi”. Al momento non ci sono indagati, ha aggiunto. A perdere la vita sono state due ospiti della struttura, di 89 anni e 96 anni ed entrambe originarie di Belmonte del Sannio. Le loro condizioni si erano aggravate durante il ricovero a Venafro ed erano state, per questo, trasferite al Cardarelli di Campobasso dove sono morte. “Al momento stiamo ricostruendo tutti i tasselli per fare una valutazione complessiva dei fatti”. Nella casa di riposo sono stati contagiati anche gli operatori e i familiari degli ospiti (complessivamente 10 persone), tutti asintomatici come gli anziani.

Potrebbe interessanti anche:

Covid: monitoraggio Molise, incidenza dei casi in forte calo

Nell’ultima settimana in Molise arretra ancora l’incidenza dei casi di covid o…