Home Provincia di Isernia Agnone Isernia. Casa riposo Agnone, la Procura ipotizza il reato di omicidio colposo

Isernia. Casa riposo Agnone, la Procura ipotizza il reato di omicidio colposo

La procura di Isernia indaga anche per omicidio colposo sulla vicenda che coinvolge una casa di riposo di Agnone dove tutti i 13 ospiti sono positivi al Covid-19 e sono stati trasferiti all’ospedale di Venafro. “Questa ipotesi di reato si aggiunge alle due precedenti – ha detto all’Ansa il procuratore Carlo Fucci – epidemia colposa e lesioni colpose, poiché si sono verificati i decessi”. Al momento non ci sono indagati, ha aggiunto. A perdere la vita sono state due ospiti della struttura, di 89 anni e 96 anni ed entrambe originarie di Belmonte del Sannio. Le loro condizioni si erano aggravate durante il ricovero a Venafro ed erano state, per questo, trasferite al Cardarelli di Campobasso dove sono morte. “Al momento stiamo ricostruendo tutti i tasselli per fare una valutazione complessiva dei fatti”. Nella casa di riposo sono stati contagiati anche gli operatori e i familiari degli ospiti (complessivamente 10 persone), tutti asintomatici come gli anziani.

Potrebbe interessanti anche:

Covid a Capracotta: positivi alcuni dipendenti comunali

Il Covid-19 sta continuando a colpire duramente l’intero territorio dell’Alto …