Per la prima volta, da tanti anni a questa parte, il 25 aprile sarà giornata festiva per tutti, anche per i lavoratori della grande distribuzione.Sì, perché il sindaco di Campobasso, Roberto Gravina, ha pronta l’ordinanza che dispone la chiusura di tutte le attività commerciali per quella giornata. Un provvedimento che si inserisce nel quadro degli interventi di contenimento del contagio dal Covid 19, ma che al tempo stesso rappresenta anche la volontà, da parte dell’amministrazione comunale, di dare un giorno di riposo ai lavoratori del settore, dopo un periodo di lavoro intenso e stressante, svolto – ha spiegato il sindaco Gravina- in una situazione oggettivamente complessa legata al momento che stiamo vivendo”. Stesso discorso anche per la giornata del primo maggio, festa per la quale già la maggioranza degli esercizi commerciali aveva comunicato la chiusura. Potranno restare aperti le farmacie, le parafarmacie, tabaccai ed edicole. Il sindaco Gravina ha tuttavia precisato come sarebbe auspicabile, da parte della Regione, un provvedimento che riguardi tutti i Comuni, per evitare disomogeneità nelle misure che saranno adottate dalle singole amministrazioni. In più, nelle giornate del 23 aprile, san Giorgio, patrono di Campobasso, del 25 e del primo maggio saranno chiusi i cimiteri cittadini di località San Giovanni e Santo Stefano per evitare gli assembramenti, che metterebbero a rischio la salute dei cittadini, con il pericolo di contagio ancora presente tra la popolazione. Intanto il presidente di Ali Molise, Luigi Valente, esprime condivisione per il provvedimento adottato dal Comune di Campobasso, al quale dovrebbe allinearsi anche quello di Termoli, auspicando che anche gli altri sindaci molisani, in assenza di un provvedimento della Regione, adottino ordinanze analoghe, sia per uniformare la chiusura degli esercizi commerciali a livello regionale, concedendo a tutti i lavoratori molisani del settore due giorni di riposo, sia per evitare che si possano incentivare gli spostamenti tra comuni per fare gli acquisti nei paesi dove i negozi resterebbero aperti, in barba alle misure di contenimento alle quali tutti devono attenersi scrupolosamente attenersi

Potrebbe interessanti anche:

Tamponamento sul ponte della diga, ferita una ragazza

Incidente stradale questo pomeriggio sulla Bifernina, all’altezza di Guardialfiera. …