34.9 C
Campobasso
venerdì, Giugno 21, 2024

Il Comune di Salcito e la Proloco insieme per la consegna delle mascherine

AttualitàIl Comune di Salcito e la Proloco insieme per la consegna delle mascherine

Il Comune di Salcito e la Proloco insieme per la consegna delle mascherine. Compito dell’amministrazione comunale è la “tutela della condizione di salute della popolazione del suo territorio” e della Proloco “la promozione e lo sviluppo di attività nel settore sociale e del volontariato a favore della popolazione”. Da questi obiettivi è nata l’azione sinergica, tra il Comune di Salcito e la Proloco Salcitana, per la distribuzione gratuita a tutta la popolazione delle mascherine naso/bocca.  Il Sindaco Giovanni Galli e il Presidente della Proloco Aurora Filacchione fanno sapere che “in questo periodo, grazie all’azione congiunta degli amministratori e dei volontari della locale Proloco, abbiamo acquistato 500 mascherine, quale materiale di protezione individuale, ed insieme abbiamo elaborato un piano di distribuzione capillare al fine di raggiungere ogni cittadino del comune.  È questo un gesto di vicinanza alla popolazione salcitana, la quale con un alto senso di responsabilità sta affrontando questa emergenza, mettendo in pratica tutte le indicazioni fornite dagli organi di Governo, atte a contenere il contagio della epidemia da Coronavirus. Il dispositivo di protezione fornito è realizzato in cotone idrorepellente, lavabile, non sanitario, prodotto in deroga alle normative vigenti, così come da D. P. C. M del 17 marzo 2020 n. 18.  Si precisa che si tratta di semplici protezioni, poiché non rappresentano un dispositivo sanitario, in quanto non realizzato in materiale sterile, così come richiesto dai protocolli Ministeriali di certificazione per i dispositivi filtranti di tipo ffp2 – ffp3. Inoltre, sono state fornite anche le modalità di utilizzo del materiale che dovrà essere lavato dopo l’uso giornaliero con acqua bollente ed igienizzanti ove possibile e stirato”.  L’Amministrazione comunale, assieme alle mascherine, ha poi distribuito un memorandum relativo ai “Buoni spesa” previsti dall’Ordinanza del Dipartimento della Protezione civile  n. 658 e deliberati con  D.G.C. n°28 del 02.04.2020, con tutte  le indicazioni e modalità  per accedere all’utilizzo di questa forma straordinaria di sostegno alle fasce deboli e vulnerabili. “Il nostro impegno – continua la nota – non si ferma alla nostra piccola realtà ma abbiamo provveduto, ognuno per la propria parte, ad effettuare una donazione all’Azienda Sanitaria Regionale, per la dotazione di DPI del personale, nonché per l’acquisto di tamponi. Approfittiamo di questo spazio anche per ringraziare tutti coloro che in questi giorni stanno lavorando ininterrottamente per la nostra nazione: medici, operatori sanitari, ricercatori, forze dell’ordine e quanti hanno permesso che la nostra Italia non si fermasse del tutto. Continuiamo a rispettare le indicazioni e con la collaborazione e il senso civico di tutti, presto saremo fuori da questa pandemia”.

Ultime Notizie