Covid 19: il vescovo di Isernia-Venafro, Camillo Cibotti, ha scritto una lettera aperta agli studenti delle scuole della diocesi, invitandoli a diventare, alla fine della pandemia, la forza vitale di una società che deve ripartire.
“Carissimi giovani,
Questa emergenza che abbiamo dovuto imparare a chiamare per nome, “Coronavirus”, sembra ci stia espropriando di tutto: dei nostri spazi, del nostro tempo libero, delle nostre relazioni e persino dei nostri affetti. È inutile negarlo: siamo testimoni di un cambiamento epocale. E non saremo più come prima, saremo diversi, speriamo migliori!
Già prima tutti noi riponevamo in voi la fiducia e la speranza per il futuro, ma ora cominciamo a pensare che siete indispensabili per il nostro presente: siatene certi il Vostro contributo non è solo richiesto, ma necessario a noi tutti per poter affrontare ciò che stiamo vivendo. La vostra vitalità, la vostra generosità e la vostra inventiva saranno messe a dura prova, ma avrete modo di attingere a tutte le vostre risorse, per dimostrare quanto voi valete! Non dimenticatelo: siete la nostra forza, siete il futuro dell’Italia!”.

Potrebbe interessanti anche:

Diversi i molisani candidati alle elezioni a Roma. Il censimento dell’Associazione Forche Caudine

Anche in questa tornata di elezioni amministrative a Roma non mancano candidati nati in Mo…