La Grafica Isernina ha consegnato al Comune di Isernia 5.000 mascherine-deflettori che possono fungere da barriera meccanica contro eventuali contagi. Sono realizzate con un innovativo materiale impermeabile e, quindi, in grado di bloccare il flusso di goccioline di saliva (droplet). Il Comune, insieme alla protezione civile, provvederà a distribuirle gratuitamente a coloro che ne faranno richiesta. Esse sono state ideate e realizzate dalla stessa Grafica Isernina, azienda di riferimento nella stampa industriale, che in questo momento di emergenza sanitaria ha riconvertito una delle linee di produzione.
Le mascherine-deflettori sono articoli monouso e rappresentano un dono che l’azienda tipografica ha voluto fare agli isernini. Non sono dispositivi di protezione individuale (DPI) e non sono dispositivi medici, ma sono studiati come diruttori di flusso, ovvero uno schermo protettivo semi-facciale. Tale schermo può rivelarsi di estrema utilità per la popolazione asintomatica e soggetta al potenziale rischio di diffusione del virus, come i cittadini che per necessità si trovino di fatto esposti a concentrazione e interazione sociale (approvvigionamento di generi alimentari, prodotti igienico-sanitari e farmaci; accesso ai servizi finanziari e postali; accesso ai servizi pubblici essenziali). «Si tratta d’un piccolo gesto di solidarietà che, unito a tanti altri, spero possa contribuire a combattere e sconfiggere questo invisibile nemico – ha affermato Emanuele Mazzocco, titolare della Grafica Isernina srl –. Il mio auspicio è che la normalità torni presto a caratterizzare la nostra quotidianità». «A nome della Città – ha detto il sindaco Giacomo d’Apollonio –, ringrazio il dott. Mazzocco per il dono di questi 5000 schermi protettivi semi-facciali, un gesto generoso e che dimostra sensibilità umana oltre che capacità imprenditoriale. Insieme alla protezione civile, il Comune farà giungere i deflettori a chi ne farà esplicita richiesta».

Potrebbe interessanti anche:

Tragedia nei boschi di Pescolanciano, muore un operaio albanese di 44 anni mentre tagliava un albero

Un uomo di 44 anni, di origini albanesi, è morto questa mattina nei boschi di Pescolancian…