Home Sport Ceferin: “Troppo prematuro chiudere i campionati di calcio ora”
Sport - 5 Aprile 2020

Ceferin: “Troppo prematuro chiudere i campionati di calcio ora”

Il parere forte del presidente della Uefa dopo lo stop del torneo in Belgio

Una settimana con poche novità rispetto a quelle precedenti. In particolare sono state fissate le nuove date per quanto riguarda le Olimpiadi 2021, il calcio belga ha chiuso i battenti e anche il basket femminile. Davvero peccato perché in casa nostra abbiamo la Magnolia che dunque non potrà proseguire una stagione che la vedeva in testa al torneo di serie A2. In tal senso si attende di capire bene come saranno gestiti i meccanismi di promozione e retrocessione ma la linea è quella di annullare la stagione come se di fatto non si fosse giocato. In verità il vero problema del calcio è questo. Si può annullare una stagione con 3 / 4 giocati? Con spese affrontate per arrivare ad un obiettivo come la vittoria del campionato? Ecco perché il calcio sta attendendo l’evoluzione dell’emergenza sanitaria perché la strada al momento è una sola, si vuole giocare. Lo hanno detto a livello europeo, lo dicono a livello di FIGC e lo dicono anche a livello dilettantistico. I problemi ci saranno sia che si riprenda a giocare, danno economico per le società in particolare nel dilettantismo, sia che nel caso in cui si annulli la stagione. Il calcio sta ragionando sulla ripresa nel rispetto massimo di chi sta combattendo per salvare le vite, e solo nel momento in cui ci saranno le condizioni necessarie per garantire la sicurezza massima per gli atleti . Il presidente dell’AssoCalciatori, Damiano Tommasi, ha spiegato la posizione dei giocatori di Serie A per la ripresa del campionato tra circa due mesi, magari in estate con la volontà di dire sì a questa ipotesi. Sui contratti la Fifa ha già predisposto l’idea di prolungare i contratti con una norma ad hoc solo per quest’anno così da rinviare le scadenze alla fine dell’eventuale ripresa delle Coppe e dei singoli campionati, tra cui la Serie A.

Il parere delle Uefa è sicuramente il più forte ascoltato sino ad ora. Il massimo organismo del calcio europeo non vuole che siano sospesi ora i campionati, assegnando il titolo nazionale. “Troppo prematuro” così il presidente della UEFA Aleksander Ceferin per commentare quanto successo in Belgio dove si vuole assegnare subito il titolo. “Il Belgio e le federazioni che stanno pensando di non finire i rispettivi campionati rischiano di non partecipare alle prossime coppe europee. Questo devono saperlo bene”. Ha tuonato così Ceferin, un modo legittimo per dire avete tutte le facoltà per scegliere come gestire il calcio nelle varie nazioni ma a livello europeo comandiamo noi. Insomma una presa di posizione forte, d’altronde il calcio europeo ha sempre dichiarato di voler chiudere la stagione, probabilmente a luglio o agosto, mentre da subito è stato escluso di finire a settembre o addirittura ottobre. Una valutazione che oggettivamente ci sentiamo di condividere appieno. Tutto vero, tutto giusto, la salute prima di tutto, ma le chiusure anticipate delle stagioni a nostro modo di vedere non sono la giusta linea almeno in questo momento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessanti anche:

Trofeo sette Colli domani in vasca amche l’atleta M2 Magri

Sarà presente anche Andrea Magri, atleta dell’M2 (classe 2002), ai blocchi di partenza del…