Crisi del latte, raggiunta intesa: c’è un patto di solidarietà tra caseifici molisani e produttori. E’ quanto annuncia l’assessore regionale all’agricoltura Nicola Cavaliere che ha istituito un tavolo di emergenza che ha coinvolto pure le organizzazioni agricole e promosso un accordo che avrà ripercussioni anche in futuro: “Si va verso la nascita di una filiera tutta locale”.

“Da una scrupolosa analisi interna affidata all’associazione produttori latte del Molise – spiega Cavaliere esprimendo la sua soddisfazione- è emerso che al momento la quantità di latte in surplus è pari a 500 quintali a settimana su tutto il territorio regionale. Quantità che l’associazione dei caseifici ha deciso di assorbire in toto, nonostante avessero loro stessi subito la radicale riduzione di fette di mercato, evitando così un disastro economico e sociale con la conseguente chiusura di tante aziende zootecniche e il crollo dell’intero sistema”. 

Potrebbe interessanti anche:

Rievocazione storica ad Agnone: tornano le lavandaie dei lavatoi

Ad Agnone arriva una nuova rievocazione storica. Il Comitato di Quartiere “Agnone Ce…