Un medico del pronto soccorso del Veneziale di Isernia è risultato positivo al coronavirus. Da quanto si è appreso ha lavorato fino a stasera, ignaro di aver contratto l’infezione. Avrebbe manifestato qualche sintomo ed è stato effettuato subito il tampone che ha dato esito positivo. Al pronto soccorso ci si è già attivati con le operazioni di sanificazione dei locali. Non si esclude che il reparto venga chiuso in via precauzionale e che l’emergenza sia momentaneamente garantita dai medici di altre divisioni.
Sembra che il medico abbia avuto un contatto a rischio con un familiare, ricoverato in una clinica di fuori regione.
A Isernia ha lavorato adottando comunque tutti i dispositivi di protezione, anche se in ospedale c’è grande preoccupazione: nonostante le precauzioni, il rischio di essere contagiati non può infatti essere escluso.

Potrebbe interessanti anche:

La Molisana acquista anche i locali tecnici dell’ex Zuccherificio

Era rimasto invenduto solo il lotto numero 3 dei 4 dell’ex Zuccherificio e oggi Past…