Una visita per far sentire la vicinanza e la riconoscenza agli operatori sanitari che lavorano in prima linea. Senza clamori e con riservatezza il direttore generale dell’Asrem Oreste Florenzano è stato al San Timoteo di Termoli, l’ospedale che più di tutti nella prima fase dell’emergenza ha subito le conseguenze del virus invisibile, dovendo chiudere al pubblico per quasi due settimane. Florenzano ha voluto salutare il personale sanitario e ringraziarlo per l’impegno quotidiano. Dopo il San Timoteo è andato anche al Vietri di Larino. “Era doveroso per me venire qui e ringraziare di persona tutti, anche perché qui c’è stata la prima emergenza. Abbiamo parlato con i primari anche della carenza di macchinari e di personale, spero di potermene occupare non appena sarà passata questa emergenza” ha commentato Florenzano.

Potrebbe interessanti anche:

“Lo scrittore per strada “ Walter Lazzarin a Venafro per raccontare “le sue storie di viaggio”

L’Associazione culturale “Venus Verticordia”, propone una iniziativa del tutto singolare c…