Home Attualità Ponte di solidarietà tra Albania e Italia: inviati 30 medici. Orgogliosi i sindaci del Basso Molise

Ponte di solidarietà tra Albania e Italia: inviati 30 medici. Orgogliosi i sindaci del Basso Molise

Premier Albania Edi Rama

Trenta professionisti tra medici e infermieri sono partiti dall’Albania per aiutare l’Italia ad affrontare l’emergenza Coronavirus. Il personale sanitario è destinato alla Lombardia, la zona più colpita, e resterà per circa un mese. Un ponte di solidarietà tra le due sponde dell’Adriatico, che ha origini lontane. Molto toccanti le parole del premier albanese Edi Rama che all’aeroporto di Tirana nel discorso di saluto al personale in partenza Il premier albanese, Edi Rama, ha spiegato perché ha deciso di inviare aiuto proprio all’Italia: “Non siamo privi di memoria” ha detto, con un monito rivolto anche ai paesi ricchissimi, li ha definiti, che hanno voltato le spalle.

E c’è tanto orgoglio da parte dei sindaci arbereshe del Basso Molise per la solidarietà mostrata dall’Albania, verso cui solo di recente, colpita da un terremoto devastante, dall’Italia ertano partite colonne mobili della protezione civile in aiuto. “Come comunità arbereshe del Basso Molise – ha commentato il sindaco di Portocannone Giuseppe Caporicci – poco prima che scoppiasse l’emergenza coronavirus, abbiamo inviato 3 mila euro alla comunità di Kruja, paese albanese gemellato con Portocannone. Insieme ai sindaci di Ururi, Raffaele Primiani, e di Montecilfone Giorgio Manes, era stata promossa una raccolta fondi tra le comunità a minoranza linguistica albanese. “Non e’ stato facile – ha proseguito Caporicci – ma l’abbiamo fatto. Nel nostro piccolo abbiamo dato una mano ai nostri connazionali”. Il sindaco di Ururi, Primiani, ha ricordato come negli anni ’90 la comunita’ locale accolse molti albanesi fuggiti dal Paese dominato dalla dittatura. “Allora li abbiamo aiutati – ha commentato -. Qui hanno trovato lavoro e un futuro. Ci sono famiglie che sono ancora qui a Ururi e anche a Campomarino”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessanti anche:

Coronavirus, 6 nuovi positivi su 504 tamponi processati. Scendono i ricoveri e nessuno più in Terapia Intensiva, da registrare anche altri guariti

Coronavirus, sale il numero dei contagiati in Molise, a fronte di un significativo aumento…