Le prossime sedute del Consiglio regionale del Molise si terranno in videoconferenza o modalità ‘mista’, con la eventuale presenza in Aula di alcuni consiglieri che potranno partecipare alle riunioni interagendo con gli altri attraverso i sistemi telematici e informatici. Lo prevede una delibera di Palazzo D’Aimmo che recepisce le linee guida predisposte dalla Conferenza dei Presidenti delle Assemblee legislative regionali conseguenti all’emergenza Coronavirus. “Abbiamo ampliato – spiega il presidente del Consiglio, Salvatore Micone – le modalità di partecipazione alle sedute delle Assemblee, Ufficio di Presidenza e Commissioni, per garantire, in egual misura, la continuità dell’azione del Consiglio regionale e dei suoi organi in questo particolare momento di difficoltà e consentire uno svolgimento delle attività in sicurezza, sia per gli eletti che per il personale che assiste e supporta lo svolgimento dei lavori. La tecnologia che abbiamo a disposizione, l’organizzazione e le metodologie di lavoro che abbiamo messo a punto da oltre un anno e mezzo, ci consentono di utilizzare archivi di documenti, atti ufficiali e mezzi informatici in assoluta sicurezza e tempestività. Ciò ha permesso nelle settimane trascorse il prosieguo delle attività amministrative delle strutture del Consiglio regionale in Smart working, con gran parte del personale – ha concluso – che ha continuato ad operare da casa”

Potrebbe interessanti anche:

Auto contro moto, paura sulla Statale 16: feriti trasportati d’urgenza al San Timoteo

Incidente nella serata di oggi, alle 20.30 circa, sulla Statale 16 all’altezza del v…