Home Apertura Coronavirus, un caso a Petacciato e due a Ururi. L’annuncio dei sindaci su Facebook. Attive misure di sicurezza
Apertura - Evidenza - 26 Marzo 2020

Coronavirus, un caso a Petacciato e due a Ururi. L’annuncio dei sindaci su Facebook. Attive misure di sicurezza

Anche a Petacciato stamattina è stato registrato il primo caso di Covid-19 e si tratta di una positività non legata ai cluster già conosciuti. L’annuncio su Facebook da parte del sindaco, Roberto Di Pardo.

“Il ragazzo è rientrato in paese da fuori Regione all’incirca dieci giorni fa, del suo rientro ha prontamente informato l’Asrem ed il suo medico curante e, poiché febbricitante, si è messo in isolamento cercando di limitare quanto più possibile i contatti con i propri familiari. Al momento il paziente è ricoverato nel reparto di Infettivologia dell’Ospedale Cardarelli di Campobasso, mentre la sua famiglia è stata posta in isolamento.

Colgo l’occasione per ribadire alla famiglia massima solidarietà, collaborazione e vicinanza da parte dell’Amministrazione comunale e per formulare sinceri auguri di pronta guarigione al ragazzo.

A voi, cari concittadini, l’invito a NON creare allarmismi e a continuare ad attenersi scrupolosamente al rispetto delle misure e prescrizioni, ormai note a tutti, diramate dal Governo”.

Nel pomeriggio sono stati rilevati due casi anche a Ururi. Di seguito il post del sindaco, Raffaele Primiani: “Pochi minuti fa sono stato contattato dall’Asrem Molise, che, dopo aver effettuato il tampone a due nostri cittadini che mostravano i sintomi riconducibili al covid-19, mi ha comunicato l’esito positivo. In questo momento abbiamo attivato la procedura indicata dal DPCM in caso di soggetti positivi nel nostro Comune. La situazione è difficile e pertanto vi chiedo la massima collaborazione, non è facile ma vi prego con tutto il cuore di non cedere a facili allarmismi. L’Asrem come da protocollo ha avviato l’indagine epidemiologica. Alle due famiglie insieme all’amministrazione comunale, rivolgo la mia vicinanza e solidarietà in questo particolare momento formulando i più sinceri auguri di pronta guarigione. A tutti i cittadini chiedo la massima collaborazione e rispetto delle regole, di attenersi alle disposizioni ministeriali. Mai come in questo momento dobbiamo essere una comunità. Seguiranno aggiornamenti e ulteriori restrizioni, il confronto con le autorità sanitarie era ed è sempre costante. Grazie per la collaborazione”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessanti anche:

Aiop Molise: Solidarietà alle comunità colpite da Covid-19

Il Presidente Aiop della Sede Regionale, dott. Raffaele Panichella, esprime grande solidar…