Home Provincia di Isernia Isernia Rubrica sulle squadre regionali: l’Isernia
Isernia - Sport - 25 Marzo 2020

Rubrica sulle squadre regionali: l’Isernia

Per il nostro approfondimento sulle compagini del massimo torneo regionale, oggi ci occupiamo dell’Isernia. Rimettiamo gli orologi indietro di quasi un anno. Maggio 2019 l’Isernia Football Club retrocede dal campionato di serie D . Una stagione molto complicata in cui la squadra guidata da Mister Silva e  composta da tantissimi giovani   ha affrontato con il coltello tra i denti ogni sfida ma non è riuscita nell’impresa salvezza. Da lì in poi due mesi caotici e di grande confusione per le sorti del club pentro con il presidente dimissionario, Piero Biscotti,  che ha manifestato le proprie difficoltà a proseguire da solo dopo anni alla guida della società. Insomma il rischio di non presentarsi ai nastri di partenza dell’attuale campionato di eccellenza regionale è stato più che concreto e soltanto nell’ultimo giorno valido per le iscrizioni è arrivata la svolta con il passaggio di consegne alla cordata guidata da Enzo Giannini. Quest’ultimo ha di fatto salvato il calcio bianco celeste grazie alla proroga alle iscrizioni concessa dal presidente della FIGC Molise Piero di Cristinzi, per completare gli organici del massimo torneo regionale. La scelta della nuova società è stata quella di rafforzare l’ organigramma e la struttura con l’allestimento di una squadra giovane, puntando su ragazzi locali in ottica di contenimento delle spese.
L’Isernia
Dopo sei mesi di campionato possiamo dire che il programma della società sta pagando, dal momento che la squadra ha ottenuto 33 punti con un ampio margine sulla zona calda della classifica, e ciò sta permettendo a Giannini e i suoi collaboratori di programmare il futuro per garantire la continuità del nuovo progetto, sperando anche nella risposta del tessuto commerciale isernino. Parlando di calcio giocato la squadra ha ottenuto la maggior parte dei punti tra le mura amiche mentre fuori casa ha fatto più fatica. Nell’ultimo turno prima della sosta forzata causa coronavirus però è arrivato un colpaccio esterno sul difficile campo delle Acli Campodipietra che stazionano al quarto posto in piena zona play off. Una vittoria che ha dato grande morale dopo un periodo non troppo positivo a livello di risultati, anche in vista di un calendario in salita, si spera con la possibilità della ripresa della attività.
Il Capitano Ferdinando Giordano
Infatti capitan Giordano e compagni nelle prossime tre partite affronteranno il derby contro il Venafro, il Comprensorio Vairano che guida il campionato e la difficile trasferta di Guglionesi. Il team bianco celeste guidato da mister D’Ambrosio chiuderà la stagione al Lancellotta nel big match contro il Tre Pini Matese, mentre nell’ultimo turno il congedo alla stagione con la trasferta al Colalillo di Bojano. Con la salvezza in tasca e la zona play off ormai irraggiungibile l’obiettivo dei bianco celesti è quello di chiudere il campionato in modo dignitoso onorando al massimo la gloriosa maglia dell’Isernia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessanti anche:

Cantalupo. L’associazione Caranci dona un letto al reparto di rianimazione del Veneziale

In questo periodo critico di emergenza sanitaria che il nostro Paese sta attraversando, so…