Resta fermo a 65 il numero delle persone risultate positive al Coronavirus in Molise. Una notizia che lascia ben sperare anche se il presidente della Regione Toma ha invitato tutti a continuare ad osservare scrupolosamente le regole e stare tutti a casa. Ed ha ammesso che in questa settimana che si è appena aperta c’è da aspettarsi che il numero dei casi possa aumentare. E per essere pronti ad ogni evenienza, che ci si augura che non si verifichi, all’interno del Cardarelli è stato aumentato il numero dei posti letto , salito a 15, del reparto di malattie infettive, allestito al quinto piano della struttura di contrada Tappino. Ma a dare speranza è la guarigione, totale, di tre pazienti, che erano stati ricoverati agli inizi del mese di marzo, quando tutto era iniziato anche in Molise. Hanno potuto riabbracciare i familiari, dopo circa venti giorni di ricovero. Altra notizia che infonde fiducia, annunciata da Toma a Telemolise,  l’avvio, dell’utilizzo anche in Molise, del farmaco utilizzato per la cura dell’artrite reumatoide che altrove sta dando risultati incoraggianti.

 

 

Potrebbe interessanti anche:

Parcheggi a pagamento, tribunale dà ragione al Comune di Isernia

L’amministrazione comunale informa che il Tribunale di Isernia, con ordinanza dello scorso…