Durante il periodo necessario a superare l’emergenza Coronavirus, l’assessorato regionale all’Agricoltura ha deciso di incrementare la quota massima di carburante agricolo agevolato (passa dal 30 al 50%), concessa a chi ne fa richiesta tramite una procedura semplificata. Il prelievo sarà infatti consentito direttamente presso un deposito/distributore tramite la presentazione di un’autodichiarazione (scaricabile sul sito della Regione e del Psr Molise), corredata dalla copia di un documento di riconoscimento in corso di validità del dichiarante. Tale procedura semplificata sarà valida fino al prossimo 3 aprile, salvo eventuali proroghe e ulteriori provvedimenti di carattere nazionale che potrebbero prolungare l’emergenza. “Il momento è drammatico – commenta l’assessore Nicola Cavaliere – e la Regione continuerà a mobilitarsi per individuare, come nel caso del carburante agevolato, tutti gli strumenti possibili utili ad aiutare il mondo produttivo locale. Attendiamo in tal senso buone notizie da Roma e dal ministero, dopo che con i colleghi delle altre regioni abbiamo inoltrato una serie di richieste a tutela di aziende e lavoratori. È questa una lotta – conclude Cavaliere – per la sopravvivenza che coinvolge tutti, invito i nostri agricoltori a tenere duro con l’auspicio che tale fase di crisi termini davvero presto”.

Potrebbe interessanti anche:

Tragico incidente a Poggio Sannita: uomo di Agnone muore investito dalla sua auto

Tragico e sfortunato incidente nell’agro di Poggio Sannita. Un anziano di Agnone si era so…